Home News Primo Piano News Banca d’Italia vende immobili: tocca alla ex filiale di Novara

Banca d’Italia vende immobili: tocca alla ex filiale di Novara

L’edificio che vende Banca d’Italia è stato costruito negli anni '20: ha 3 piani fuori terra e uno seminterrato. L’immobile è sottoposto al vincolo di interesse storico-artistico

1060
CONDIVIDI

Banca d’Italia vende immobili: l’edificio, costruito nel 1922 e individuato al foglio di mappa n. 163 particella n. 8721 del NCEU del Comune di Novara, si trova nella zona definita Centro Storico “Zona A” di Novara, è libero e si articola in 5 unità immobiliari.
Nello specifico l’edificio si articola in 3 unità immobiliari a destinazione d’uso abitazioni di tipo civile, 1 unità immobiliare a destinazione d’uso istituto di credito più una unità immobiliare adibita a locale ricreativo.
Lo stato manutentivo dell’edificio sito in via Negroni 6/8 (28100 Novara) è buono, la superficie lorda è di 4.907,12 mq e la superficie commerciale totale è di 5.127,94 mq.
L’edificio, destinato ad ospitare la sede della Banca d’Italia, è stato completato alla fine degli anni ’20 e la fattura è molto curata. L’immobile è sottoposto al vincolo di interesse storico-artistico. L’edificio che vende Banca d’Italia ha l’ingresso principale è in via Negroni ed ha una destinazione d’uso mista (istituto di credito, residenziale).

L’immobile che Banca d’Italia vende è così composto: essenzialmente un blocco di tre piani fuori terra (più uno seminterrato) prospiciente via Negroni, cui si innesca perpendicolarmente un corpo della stessa altezza lungo via Bescapè. All’interno, lo spazio racchiuso tra due corpi alti dell’edificio, la chiesa di San Marco e altre proprietà private, è quasi interamente occupato da volumi bassi in cui si trovano il salone del pubblico e altri uffici bancari.
Il piano rialzato dell’edificio è occupato dagli uffici bancari, il piano primo è occupato dagli uffici amministrativi. Il secondo piano è suddiviso in due grandi alloggi di servizio. L’altezza media dei locali si attesta attorno a metri 2.60.
Al piano rialzato si accede da via Negroni n. 8 tramite una scalinata di n. 7 gradini. L’ambiente risulta avere un altezza media di metri 5.15. Alla sinistra della scalinata di ingresso, sullo stesso fronte strada, si attesta l’ex abitazione in uso al custode composta da n° 3 camere da letto una cucina/soggiorno, un bagnetto ed un corridoio.
L’abitazione risulta di mq 147 con un’altezza media di metri 4.10. Alla destra della scalinata di ingresso si attestano due stanze ed un bagno e la scala di accesso alla rampa che conduce al piano interrato. Tali vani hanno un’altezza media di metri 4.10. Nel corpo centrale del piano si trova un ampio salone di mq 144 di altezza pari a metri 9.00.
Tutto attorno al salone (gli ambienti sono divisi da un bancone in legno rifinito con marmo e sovrastante vetrata fissa) si stagliano ampi saloni ad uso ufficio con altezza media pari a metri 4.78. A completamento interno del piano troviamo attestati a nord: il montacarichi, due blocchi scale, due blocchi bagni ed una zona ad uso ufficio con stanze di dimensioni comuni. Tutti gli ambienti in questa zona hanno un altezza media pari a metri 3.75.
Esternamente, sul lato ad est del fabbricato, troviamo una rampa di accesso che conduce al piano seminterrato realizzata in cemento con finitura a spina di pesce. Sul lato ovest del fabbricato (via Carlo Bescapè) troviamo un piccolo cortiletto di 29 mq. Questo cortile ha forma triangolare ed è delimitato, da due lati, dal fabbricato e dal terzo lato da un muretto in pietra. Dallo stesso cortile tramite portone si accede a via Carlo Bescapè che risulta essere il secondo ingresso al fabbricato (ingresso pomeridiano banca e ingresso alloggi di servizio). Questo secondo accesso immette in una scala che unisce tutti i piani del fabbricato (banca, alloggi di servizio e sottotetto). Al piano primo lo stabile si sviluppa soltanto sulle vie principali (Negroni e Bescapè) prendendo una conformazione a “L”.

Banca d’Italia vende immobili anche in altri comuni:

Banca d’Italia vende immobili: tocca alla ex filiale di Messina

Banca d’Italia vende immobili: tocca alla ex filiale di Como