Home News Primo Piano News Milano: 20,5 milioni di euro per il Diritto allo Studio

Milano: 20,5 milioni di euro per il Diritto allo Studio

Diritto allo Studio a. s. 2018/2019: Milano assegna maggiori contributi alle scuole per la piccola manutenzione e più fondi per inclusione e trasporto di alunni con disabilità

587
CONDIVIDI
Diritto allo Studio

20,5 milioni di euro, 2 milioni e 100mila euro in più del 2017: approvati dalla Giunta del Comune di Milano gli interventi del Piano per il Diritto allo Studio per l’anno scolastico 2018/2019.

Ben 9 milioni e 790 mila euro sono stati assegnati agli interventi per l’integrazione scolastica e il successo formativo degli alunni con disabilità. Il servizio, prioritario per l’Amministrazione, viene erogato attraverso il modello di accreditamento di soggetti del Terzo Settore, così da garantire a tutte le scuole una qualità omogenea per quel che riguarda l’assistenza educativa e socio-psico-pedagogica per l’autonomia e la comunicazione personale.
In aumento anche lo stanziamento per il trasporto di alunni con disabilità: da 400mila a 500mila euro.

Altro capitolo importante del Piano riguarda i fondi per interventi di piccola manutenzione che il Comune assegna alle 71 Autonomie scolastiche, così che possano far fronte a riparazioni non di grande entità. Per l’anno scolastico 2018/2019 è stato deciso di aumentare questo fondo: da 300mila a 570mila euro. Questi fondi possono essere usare direttamente dalle scuole per piccoli interventi che abbiano carattere di urgenza: elettricista, idraulico, falegname, fabbro, vetraio, decoratore, muratore. Azioni tempestive da parte delle scuole su singoli guasti sono fondamentali per prevenire danni maggiori e conservare al meglio gli stabili del Comune di Milano.

Di 2,3 milioni di euro è lo stanziamento dell’Amministrazione per la fornitura gratuita dei libri di testo a tutti gli alunni delle Scuole Primarie; di 6 milioni 550mila euro i finanziamenti previsti per il servizio di trasporto scolastico e di 650mila euro per il personale ausiliario tecnico amministrativo.