Home Lifestyle Musica Mr Dynamite: The Rise of James Brown

Mr Dynamite: The Rise of James Brown

James Brown con i suoi ritmi infuocati ha cambiato la musica americana: il docufilm 'Mr Dynamite: The Rise of James Brown' documenta l’ascesa dell’artista a cui si attribuisce la paternità del funk

631
CONDIVIDI
James Brown

Il film “Mr Dynamite: The Rise of James Brown” è un omaggio a James Brown che, con i suoi ritmi infuocati, ha cambiato per sempre la musica americana: documenta l’ascesa dell’artista a cui si attribuisce la paternità del funk nelle parole dei grandi artisti che lo hanno incontrato, primo fra tutti Mick Jagger.
In onda stasera in tv su Rai5 alle 21.15, il docufilm “Mr Dynamite: The Rise of James Brown”, diretto dal premio Oscar Alex Gibney e prodotto dallo stesso Mick Jagger, si avvale di materiale raro e inedito concesso per la prima volta dalla Fondazione Brown.

Una vita difficile quella di James Brown; abbandonato dai genitori in tenera età e cresciuto con una zia in una casa chiusa, l’artista è la perfetta incarnazione del “self made man” che diventa, grazie a talento, perseveranza e una forte etica del lavoro, uno degli uomini più influenti del XX secolo non solo grazie alla sua musica ma anche grazie al suo impegno sociale.

Il documentario traccia l’evoluzione di Brown dal Rhythm’n’Blues al funk, dal suo primo successo “Please Please Please” nel 1956 alle sue leggendarie performance all’Apollo Theater, al T.A.M.I. Show e all’Olympia di Parigi.
La storia di Brown incrocerà quella di molti altri musicisti che arricchiscono il documentario attraverso le loro testimonianze e aneddoti personali. In primo luogo, il racconto di Mick Jagger, insieme a quello di artisti del calibro di Bootsy Collins, Chuck D. dei Public Enemy, Maceo Parker e Christian McBride.

CONDIVIDI