Home Lifestyle Musica Stasera in tv A History of Jazz – Ossigeno da ascoltare

Stasera in tv A History of Jazz – Ossigeno da ascoltare

A History of Jazz – Ossigeno da ascoltare, stasera in tv su Rai5, è il racconto dell’unica forma d’arte autenticamente americana, il Jazz, e dei personaggi che l’hanno creata, animata e vissuta

319
CONDIVIDI
A History of Jazz – Ossigeno da ascoltare

A History of Jazz – Ossigeno da ascoltare: stasera in tv una cornucopia di aneddoti e curiosità sui giganti del Jazz.
Il documentario A History of Jazz – Ossigeno da ascoltare deve il titolo a Jimmy ‘Junebug’ Jackson, che ha detto: “La musica è una cosa potente… l’aria fresca della tua vita. Abbiamo bisogno del Jazz per respirare. Il Jazz è il nostro ossigeno!”.
Perché l’improvvisazione non è solamente un requisito musicale del Jazz, ma una condizione spirituale che ha il sapore della libertà.

Lo sapevate che una delle incisioni memorabili di Charlie Parker è stata realizzata con un sassofono di plastica? E che Thelonious Monk si presentò ad un concerto con oltre un’ora di ritardo, si sedette al pianoforte e suonò una sola nota con la punta del naso; poi con aria molto seria si alzò e fece un grande inchino, lasciando il pubblico, Art Blakey e i Jazz Messengers attoniti?
Ebbene, quella che racconta il pluripremiato documentario “A History of Jazz – Ossigeno da ascoltare” in onda stasera in tv alle 22.45 su Rai5, non è una storia accademica del Jazz; è il racconto dell’unica forma d’arte autenticamente americana e dei personaggi che l’hanno creata, animata e vissuta.

Il pluripremiato film A History of Jazz – Ossigeno da ascoltare si avvale di repertorio inedito e contributi di protagonisti del Jazz – passati e presenti – come Esperanza Spalding, Billy Taylor, Buck Hill, Butch Warren, Eric Lewis, Chuchito Valdés, Dr. Billy Taylor, Gene (Joe) Byrd, e Jimmy ‘Junebug’ Jackson.

A History of Jazz – Ossigeno da ascoltare si conclude con un’esibizione di Esperanza Spalding alla Casa Bianca per due amanti del jazz: l’ex coppia presidenziale Barack e Michelle Obama.

CONDIVIDI