Home Lifestyle Cinema La ragazza del mio migliore amico

La ragazza del mio migliore amico

Il film La ragazza del mio migliore amico è una commedia romantica, un po' volgare, diretta da Howard Deutch

254
CONDIVIDI
Stasera in tv il film La ragazza del mio migliore amico
Stasera in tv il film La ragazza del mio migliore amico

La ragazza del mio migliore amico … Tutti avremmo bisogno di una seconda chance. Ovviamente in amore la questione si complica e, una volta persa, le possibilità di riconquistare la donna amata sono davvero poche.
In soccorso degli uomini che sbagliano arriva Tank (Dane Cook), protagonista de La ragazza del mio migliore amico, la nuova commedia hollywoodiana diretta da Howard Deutch (FBI: Protezione testimoni 2, Le riserve).

Professione “specialista nel recupero rapporti”, Tank ha uno strano modo di ricomporre le coppie in crisi: assoldato da uomini disperati, esce con le loro donne mostrando il peggio di sé. E’ così che la povera vittima, reduce da una serata infernale con un tizio del genere – volgare, selvaggio, privo di buon senso -, torna ravveduta e strisciante tra le braccia dell’ex.
Ma cosa succede se, durante un’uscita “di lavoro” per conto del migliore amico Dustin (Jason Biggs, per intenderci il Jim di American Pie), la donna da “maltrattare” (la spumeggiante Kate Hudson), è anche quella dei tuoi sogni? Dai forti richiami all’esilarante – e ben più piacevole – Hitch dove il “dottor rimorchio” era un imperdibile Will Smith alle prese con uomini insicuri e impacciati con l’altro sesso, La ragazza del migliore amico non brilla per originalità e simpatia.
Destinato a rimanere confinato nella sfera della commediole da dimenticatoio, con gag forzate e banali, poco romanticismo e molta volgarità – il “metodo Tank” è infatti un misto di depravazione e maschilismo gratuiti -, il film (scritto dall’esordiente Jordan Cahan) è la “trovata estiva” del momento, senza troppe pretese.