Home Arte Presepi… seguendo la stella cometa

Presepi… seguendo la stella cometa

214
CONDIVIDI

La magica atmosfera del Presepe torna anche quest’anno, pronta ad affascinare grandi e piccoli, a stupire e a svelare i segreti nascosti nei suoi simboli.
Dal 4 dicembre 2009 al 6 gennaio 2010, presso i suggestivi spazi espositivi del Centro Culturale Giovanni Paolo II, sottostanti la Basilica dei SS. Ambrogio e Carlo in via del Corso 437, si svolgerà la sesta edizione della Mostra di Arte Presepiale  “Presepi… seguendo la stella cometa” realizzata da Paola Bruni Pgeventi.
Una tradizione che si ripete e che anno dopo anno ha attirato un numero sempre crescente di visitatori, anche per la qualità dei pezzi in mostra, frutto delle abili mani di artigiani che si dedicano con passione alla realizzazione di statuine, fondali, ambientazioni, curandone i più piccoli particolari e la scelta dei materiali.
Suoni, colori, immagini, sensazioni, condurranno i visitatori a ritroso nel tempo, tra le dune sabbiose dei presepi in stile palestinese, con palme e cammelli e piccole case di pietra, per poi scoprire la suggestiva teatralità del presepe napoletano, ricco di storia e simbolismi, divertito dalla presenza di tipi grotteschi ed incantato dalla grandiosità degli allestimenti.
E ancora i verdi paesaggi della pianura pontina e della campagna romana, con la natività posta tra vecchie rovine, dove a rendere omaggio al Bambinello sono quei pastori che con i loro greggi ancora oggi animano le zone agricole della Capitale.
Roma è presente anche con i suoi borghi medievali, con i gatti di una Roma trasteverina ed i suoi personaggi, scene di vita rionale che mostrano artigiani impegnati in antichi mestieri, ormai scomparsi tra i granelli del tempo. Per finire con la solenne intensità, che sembra fermare il tempo, del presepe palermitano, nel quale la Sacra Famiglia pare un prezioso scrigno di intimità e di amore.
Ed ecco il momento mistico e poetico più coinvolgente, dentro la scatola del tempo la Madonna, San Giuseppe, il Bambinello e via via tanti personaggi che dovranno essere sistemati nella grotta, sui dirupi, nelle casette, con amore e commozione per rievocare in tutte le case la notte delle notti, la notte di NATALE!
Il tutto è reso ancora più suggestivo dal percorso espositivo curato con amore da Paola Bruni Pgeventi, dalla straordinaria ambientazione della Cripta, alla presenza dell’ Eccellenza  presepista del Maestro Ettore Formosa, all’arte poetica e  alla ricerca storica del maestro Alessandro Martinisi, all’arte rivelativa del maestro Patrizio Torosani ed Antonino Esposito, alla passione per l’insegnamento del maestro Angelo Fracassi, alla religiosa rappresentazione della Maestra Giulietta Cavallo e del Maestro Giacomo Randazzo e tanti altri grandi Maestri e allievi esordienti. Una mostra insomma di eccezionale qualità artistica!

La mostra sarà aperta dal lunedi alla domenica dalle ore 10,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle ore 19,00
Orario ridotto il 31 dicembre 2009 dalle ore 10,30 alle ore 16,30
Biglietto: Unico € 3,  bambini fino a 6 anni ingresso gratuito
Visite guidate gratuite – Si organizzano anche percorsi guidati per scolaresche
Per informazioni: Bruni Paola, mail pgeventi@yahoo.it