Home Auto In commercio la nuova Volvo C30

In commercio la nuova Volvo C30

207
CONDIVIDI

Col nuovo anno la Volvo si rinnova e parte dalla giovane C30 rendendola una macchina più aggressiva, accattivante (specialmente nella parte frontale) e slanciata … ma solo esteticamente.
Se la nuova C30 ha un look tutto diverso sia negli esterni sia negli interni rispetto alla precedente, i motori, invece, sono rimasti i medesimi (a quattro o cinque cilindri, diesel e benzina, con cilindrata da 1,6 a 2,5 litri).
C’è da dire, tuttavia, che il modello 1.6 D Drive Start&Stop, ossia quello con la motorizzazione più piccola, è molto ecologico e non toglie la possibilità di divertirsi con i suoi 109 cavalli e con una coppia di 240 Nm.
I fanali e tutto il frontale sono stati ridisegnati per conferire grinta ad un’auto pensata soprattutto per i ragazzi.
Il sistema Start&Stop, chiamato dalla Volvo sistema Eco Drive, si rivela utile per abbassare i consumi (3,8 litri per 100 km).
Chi cerca un diesel più allegro, farà bene a orientarsi sul 2.0 da 136 cavalli che consuma 5,7 litri di carburante ogni 100 km mentre, chi vuole il top, potrà scegliere il D5 2.4 da ben 180 cavalli, capace di prestazioni di tutto rispetto oltre che di consumi contenuti: solo 6,4 litri ogni 100 km.
Per quanto riguarda i propulsori a benzina, c’è il 1.6 da 100 cavalli che consuma circa 7 litri ogni 100 km e che emette circa 167 grammi/km di CO2. Salendo di potenza abbiamo il 2.0 da 145 cavalli, il 2.4 da 170 cavalli e, infine, il T5 da 2.5 che eroga ben 230 cavalli e ha consumi pari a circa 8,7 litri ogni 100 km.
La Volvo non ha trascurato la sicurezza: airbag anteriori, posteriori e laterali, il sistema WHIPS per i colpi di frusta, ABS con sistema EBD, l’EBA (emergency brake assistance), il DSTC, controllo della stabilità e IDIS (intelligent driver information system).

Rispetto al modello nato 4 anni prima, la nuova C30 offre, come suddetto, diverse tipologie di interni: tessuti e fantasie per tutti i gusti e grado di personalizzazione elevato. Dal punto di vista meccanico, la C30 ha subìto un irrigidimento del telaio pari al 10% e delle sospensioni per un buon 30%.
Punto debole della C30 è il prezzo: 23.000 euro sono effettivamente troppi per una 1.6 ma, considerando ciò che viene offerto in termini di qualità e di sicurezza, si tratta, forse, di un sacrificio accettabile.