Home Auto Trixxx, la seconda anti Smart

Trixxx, la seconda anti Smart

302
CONDIVIDI

In principio c’era solo lei, la Smart. E così è stato fino a qualche anno fa. Si, perchè il boom delle citycar ha origini recenti.
La vera novità, dopo tanti anni dall’ingresso nel mercato della Smart (era il 1998), è stata la Toyota iQ, uscita a fine 2008, che rappresenta la degna rivale della piccola tedesca.
Tuttavia anche Opel sta correndo ai ripari. Nel 2011 potrebbe, infatti, arrivare sul mercato un’altra auto, aspirante al titolo di più piccola e versatile. Il suo nome potrebbe essere Trixxx.
Questa vettura ultracompatta, che probabilmente sarà presentata a settembre al Salone di Parigi, aveva già fatto la sua comparsa al Salone di Ginevra del 2004.
Lunga 3 metri e larga 1,66 ospita 4 passeggeri (3 adulti e 1 bambino), proprio come la concorrente iQ.
Il motore dovrebbe essere un 1.300 cc turbodiesel common rail da 70 cavalli di origine Fiat.
A differenza della piccola giapponese, la Trixxx ha un sedile posteriore gonfiabile e quello anteriore destro estraibile.
Il progetto fu accantonato poco dopo la presentazione del prototipo, forse anche per i problemi economici della Casa automobilistica tedesca. Arrivato il nuovo anno, sembra che la Opel non possa più rimandare il suo ingresso in un settore competitivo come quello delle citycar e ha dato di nuovo inizio ai lavori.