Home Auto Alfa Romeo Giulietta a “porte aperte”

Alfa Romeo Giulietta a “porte aperte”

381
CONDIVIDI

Il 22 e 23 maggio c’è stato il primo “porte aperte” dedicato alla nuova Alfa Romeo Giulietta: ottimi i risultati ottenuti.

Nonostante le belle giornate, che invitavano a recarsi al mare o in montagna, nei due giorni sono state più di 90.000 le persone che hanno affollato i 200 punti vendita Alfa Romeo italiani, 10.000 i test drive effettuati a bordo delle 200 vetture messe a disposizione della Rete.

Gli ordini totali finora raccolti per la Giulietta sono oltre 2.700, la preferita è la versione MultiJet di seconda generazione 1.6 JTDM da 105 CV e 2.0 JTDM da 170 CV, l’allestimento Distinctive e il colore di carrozzeria Bianco ghiaccio.

Il successo di punti vendita è stato bissato anche sulla rete: durante il week end le visite al sito si sono più che quintuplicate, la media giornaliera di configurazioni complete ha raggiunto quota 8.000 su un totale di circa 60 mila visite al car configurator nel solo fine settimana. Picco di accessi anche al portale italiano di Alfa Romeo che ha raddoppiato gli accessi arrivando a 870.000 nel mese di maggio. In particolare, la sezione dedicata esclusivamente al nuovo modello è stata visitata da oltre 56.000 utenti in sole tre settimane.

Per coloro che si sono persi il primo “porte aperte”, perché magari sono andati al mare, si replicata il prossimo fine settimana: 29 e 30 maggio.

Al successo di questo “porte aperte” ha contribuito sicuramente anche l’originale campagna di comunicazione che accompagna il lancio commerciale con protagonista l’affascinante attrice Uma Thurman.

L’Alfa Romeo Giulietta è una vettura agile, si distingue per l’abitabilità e il comfort a bordo, per le sue doti dinamiche e di sicurezza, sia attiva che passiva.

Ottima la possibilità di personalizzazione: due gli allestimenti disponibili, Progression e Distinctive, due pacchetti di personalizzazione, Pack Sport e Pack Premium, due diversi rivestimenti dei sedili più una selleria in pelle disponibile in quattro colori, 8 tipologie di cerchi in lega, da 16” a 18”, e 9 tinte di carrozzeria.

Al lancio sono disponibili 4 motori Turbo, tutti Euro5 e con sistema “Start&Stop”, per la riduzione dei consumi e delle emissioni: due benzina (1.4TB da 120 CV e 1.4TB Multiair da 170 CV) e due diesel (1.6 JTDM da 105 CV e 2.0 JTDM da 170 CV, entrambi MultiJet di seconda generazione). Da non dimenticare il brillante 1750 TBi da 235 CV esclusivo dell’allestimento Quadrifoglio Verde. Il prezzo parte da 20.300 euro, per la versione Progression  con il propulsore 1.4 Turbo Benzina da 120 CV, e arriva a 29.000 euro, per l’esclusiva “top di gamma” Quadrifoglio Verde 1750 TBi da 235 CV.