Home Università Convegni e Seminari Energia per l’innovazione dall’Umbria a Shanghai

Energia per l’innovazione dall’Umbria a Shanghai

361
CONDIVIDI

Con il patrocinio dell’Università degli studi di Perugia è stato dato il vai al progetto “Energia per l’innovazione, l’eccellenza umbra all’Expo di Shanghai 2010”.

La presentazione del programma è avvenuta a Palazzo Donini, quì sono state comunicate le date di svolgimento: dal 24 luglio al 6 agosto 2010 il padiglione italiano all’Expo di Shanghai ospiterà l’evento “Italia degli innovatori”, un’iniziativa promossa da Renato Brunetta, Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, e da Beniamino Quintieri, Commissario generale del Governo.

L’evento prevede una mostra ed altri eventi collaterali dedicati alle eccellenze tecnologiche che meglio rappresentano l’innovazione in Italia e interpretano il tema dell’ Expo “Better City, Better Life”. Tra i progetti industriali italiani selezionati 2 sono stati realizzati in Umbria: Archimede Solar Energy e Wisepower e si occupano di uno dei temi più attuali per il futuro del pianeta, lo sfruttamento sostenibile delle risorse energetiche. ARCHIMEDE SOLAR ENERGY è la società del Gruppo Angelantoni Industrie che opera nel settore delle energie rinnovabili e produce tubi ricevitori per centrali solari termodinamiche (www.archimedesolarenergy.com).

WISEPOWER è uno Spin-off del Dipartimento di Fisica dell’Università di Perugia che progetta e realizza micro e nano generatori di energia per apparecchiature elettroniche portatili (www.wisepower.it). Le due umbre fanno parte di un ristretto gruppo di 265 innovazioni italiane selezionate su un totale di 454 e sono state scelte sulla base di quattro differenti criteri: rispondenza ai temi ispiratori dell’Expo; originalità e spettacolarità con riferimento al contesto internazionale; stadio di sviluppo dell’innovazione; prospettive di utilizzo economico o sociale. fonte: www.unipg.it