Home Eventi Le chiavi di Roseto all’Assessore pugliese Elena Gentile

Le chiavi di Roseto all’Assessore pugliese Elena Gentile

419
CONDIVIDI

 L’Assessore al Welfare alla Regione Puglia Elena Gentile ha ricevuto “le chiavi della città” di uno dei comuni dei Monti Dauni Settentrionali, Roseto Valfortore, millenario centro storico adagiato nella valle del fiume Fortore ai confini della Puglia, in provincia di Foggia.

Nell’ambito della “Festa dell’Accoglienza” dedicata agli emigranti rosetani nel mondo, nella Sala Consiliare del Comune venerdì scorso, 23 luglio 2010, erano presenti il neoeletto sindaco Nicola Apicella, il vicesindaco Lucilla Parisi, gli Assessori comunali ed una schiera di emigrati tornati in paese per l’occasione.     

Nei suoi ringraziamenti alla cittadinanza l’Assessore regionale ha illustrato con quanto impegno stia portando avanti il suo mandato politico, “una sfida che è tanto più affascinante, afferma Gentile, quanto più interessa piccole comunità che vivono situazioni difficili dal punto di vista dello sviluppo socio-economico ed ambientale”.

L’Assessorato al Welfare pugliese ha finanziato una serie di asili-nido in tutta la Puglia, soprattutto nei piccoli Comuni, “perché, come afferma l’Assessore, creare infrastrutture per i bambini significa guardare al futuro ed avere una speranza che i giovani non debbano più emigrare” per cercare condizioni di vita migliori, così da far nascere nuove famiglie nel proprio comune d’origine e farlo crescere.  Un altro progetto che si attuerà nel paese è la costruzione di una casa di riposo per anziani, finanziata dal Programma Integrato di Riqualificazione delle Periferie (P.I.R.P.).

Si ipotizza l’inizio dei lavori entro l’anno. Inoltre, continua l’Assessore, “abbiamo appena deliberato un finanziamento di sei milioni di euro a favore dell’Amministrazione Provinciale di Foggia” per il recupero della strada che conduce a Roseto Valfortore, “sperando sia la volta buona, perché arrivare qui è oggettivamente faticoso e difficile”.