Home News Curiosità Roma : visitare villa Borghese in risciò

Roma : visitare villa Borghese in risciò

516
CONDIVIDI

A partire dal 28 luglio e fino a settembre sarà possibile visitare Villa Borghese pedalando. In bicicletta? No. A bordo di un risciò a pedalata assistita. Saranno messi a disposizione dei turisti tre mezzi che si andranno ad aggiungere a quelli gia’ attivi nelle zone del centro storico e di Trastevere, messi a disposizione gratuitamente. ”Roma si mette al passo con le principali capitali europee con un progetto assolutamente originale – sostiene l’assessore all’Ambiente Fabio De Lillo – perche’ mette insieme alcuni elementi virtuosi della nostra citta’: l’ambiente, la cultura, il turismo e la solidarieta’ che e’ un aspetto molto importante di questo progetto”.

Si tratta di un progetto del Ministero di Grazia e Giustizia che grazie al suo finanziamento dara’ una opportunita’ di lavoro per alcuni ex detenuti. “E’ una novita’ dal punto di vista turistico perche’ si accompagna il turista a scoprire parti della citta’ poco considerate”. Così ha commentato del vicesindaco di Roma Mauro Cutrufo presente nella sala dell’Arazzo al Campidoglio alla presentazione del progetto di ecoturismo. ”Villa Borghese e’ un posto da visitare” – ha aggiunto Cutrufo – che sottolinea come nella Capitale esistano 51mila ettari di verde ”pari all’estensione della citta’ di Madrid”, dunque il risciò è fondamentale per poter percorrere le zone verdi di Roma, spazi, come quello di Villa Borghese ricchi anche di storia e cultura grazie ai musei.”Nel mese di giugno – sostiene il vicesindaco – abbiamo avuto una impennata di arrivi di turisti del 10,8% in piu’ rispetto all’anno scorso. Riteniamo che a luglio ed ad agosto il trend continui con tante altre iniziative in preparazione per settembre. Questo del risciò – conclude il vicesindaco – è un programma di recupero sociale e un aumento dei servizi verso i turisti che sono sempre piu’ presenti nella Capitale”.