Home News Auto Attualità Fiat in India, ancora di più

Fiat in India, ancora di più

328
CONDIVIDI

Aumentare la propria presenza sul mercato dell’India. E’ questa la parola d’ordine della casa del Lingotto che, grazie ad una partnership con Tata Motors, si trova in India già da tre anni. La decisione di Fiat, arriva dopo un luglio che ha fatto registrare un calo di quote di mercato dei modelli Linea, Palio e Grande Punto. Per questo, Tata Motors ha dichiarato che nei prossimi mesi si adopererà affinchè cresca l’offerta della casa automobilistica italiana in modo da rilanciarne l’immagine. Il dato di vendite relativo ai primi quattro mesi dell’anno fiscale di Fiat India Automobiles resta tuttavia positivo, con un incremento delle immatricolazioni che sfiora il 15 per cento. Inoltre, per il 2012 è prevista l’uscita di una nuova citycar: una mossa che dovrebbe contribuire ad incrementare le vendite. Non sono stati svelati ancora i dettagli di questa prossima vettura ma secondo il presidente di Fiat India Automobiles Rajeev Kapoor si tratterà di un modello completamente nuovo, dalle dimensioni più compatte della Punto e dotato di un motore mille benzina. La parte progettuale dell’auto sarà affidata alla sede di Torino, mentre la fornitura delle parti e i controlli dipenderanno direttamente dalla Fiat India Automobiles.

CONDIVIDI