Home News Curiosità Il sentiero di San Francesco: un percorso per la riconciliazione

Il sentiero di San Francesco: un percorso per la riconciliazione

496
CONDIVIDI

Un percorso lungo 42 km e della durata di tre giorni quello che da Assisi arriva a Gubbio. Un’iniziativa della diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino e di Gubbio, già compiuta nel 2009 e che ha per tema la riconciliazione lungo il ”Sentiero di San Francesco”. Si partirà da Assisi dopo una preghiera sulla tomba di San Francesco, per poi fare tappa a Valfabbrica. Qui Giovanni Mazzotta, specialista in neurologia e pschiatria dell’Universita’ di Perugia, parlera’ delle dinamiche della riconciliazione con se stessi, mentre un giovane eugubino, Ubaldo Cecilioni, offrira’ la testimonianza della vicenda interiore affrontata a seguito di un grave incidente. A concludere la giornata sarà una cena per i pellegrini che si svolgera’ nella cornice della Festa d’autunno di Valfabbrica. Il secondo giorno si proseguira’ per Caprignone, dove potra’ essere visitata la chiesa acquistata di recente dalla diocesi di Gubbio, per raggiungere poi l’eremo di San Pietro in Vigneto. Il terzo giorno, passando per Vallingegno, si approdera’ alla chiesa della Vittorina in Gubbio. La partecipazione è libera o con adesione a diversi pacchetti di servizi, dai pranzi al sacco al pernottamento, fruibili contattando la diocesi di Gubbio e un’agenzia di viaggi incaricata. Monsignor Ceccobelli ha ricordato che ”durante l’anno sono migliaia i pellegrini che attraversano il sentiero, lungo il quale, come fece Francesco, c’e’ la possibilita’ di compiere un percorso anche interiore per riconciliarsi con la propria storia”. Ha invitato quindi ”a partecipare numerosi”. Per l’occasione e’ stato inaugurato un sito internet (www.ilsentierodifrancesco.it) che fornisce tra l’altro la mappa della camminata, da affrontare non solo a piedi, ma anche in bici, a cavallo o in auto, e riferimenti alle fonti francescane per ogni luogo.