Home Auto La Cooper D diventa Cabrio

La Cooper D diventa Cabrio

188
CONDIVIDI

Dal prossimo autunno arriverà negli autosaloni una Mini leggermente diversa dall’attuale, rinfrescata dal restyling a cui la casa tedesca ha sottoposto tutti i suoi modelli. Ma la più attesa è senza dubbio la Cooper D Cabrio. I motivi sono molteplici: è la prima Mini a gasolio ad avere la capote e, inoltre, monterà un motore di nuova generazione. Si tratta di un 1.6 quattro cilindri da 112 cavalli, Euro 5, dotato di sistema Start&Stop, filtro antiparticolato e cambio manuale a sei rapporti. I consumi e le prestazioni che può vantare questa motorizzazione sono discreti: circa 4 litri ogni 100 km, 10,3 secondi da 0 a 100 km/h, emissioni nocive pari a 105 grammi per chilometro e una velocità massima di 194 km/h. Ma, come dicevamo in apertura, questa Mini, come le altre, avrà esteticamente delle innovazioni, rispetto alle versioni ora in commercio. Un frontale diverso, forme più morbide per i contorni dei fari e dei fendinebbia, presa d’aria nella parte inferiore, nuovi tessuti per i sedili e interni più tecnologici come, ad esempio, il sistema Mini Connected che permette di connettere il proprio smartphone alla vettura e avere accesso ad una serie di applicazioni sul display touchscreen. Il prezzo sarà di circa 26.000 euro.

CONDIVIDI