Home Sport Basket Basket: S.Antimo, il punto di coach Foglia

Basket: S.Antimo, il punto di coach Foglia

395
CONDIVIDI

La Pallacanestro S.Antimo, ha ripreso martedì mattina gli allenamenti in vista della prima trasferta della stagione, in programma domenica prossima sul non facile parquet di Molfetta, degli ex Petrazzuoli e Corral.

Innanzi ad un pubblico entusiasta e come sempre numeroso e caloroso, la squadra cara a patron Cesaro, ha conquistato domenica scorsa, la sua prima vittoria nel nuovo torneo di serie A dilettanti al maschile, girone B. Con 4 uomini in doppia cifra, il team di coach Foglia ha prevalso sull’Ircop Rieti.

Ottime prove, per la guardia Calabria, con 16 punti, il 67% da 3 punti e 3 assist, distribuiti nei momenti topici dell’incontro, di un generoso Cantone, 13 punti ed il 57% al tiro con 3 assist e dell’ala Benini con 14 punti con il 100% da 3 punti e 5 rimbalzi. Positiva anche la prestazione del pivot Gagliardo con 12 punti ed il 67% al tiro, con 5 rimbalzi catturati e del giovane play Aprea, con 3 palloni recuperati nei momenti importanti della partita.
La Pallacanestro S.Antimo ha totalizzato inoltre, un buon 100% dalla lunetta, contro il 55% degli avversari, molto imprecisi anche dalla lunga distanza, dove invece il team di casa ha totalizzato un dicreto 33%.

Coach Alfredo Foglia, analizza il momento in casa Pallacanestro S.Antimo: “Una buona vittoria, quella di domenica scorsa contro Rieti, che ci incoraggia a far bene per il futuro. Gli esordi in campionato e soprattutto quelli fra le mura amiche non sono mai facili-afferma il coach biancorosso-ma abbiamo disputato comunque una soddisfacente partita, anche se non siamo ancora al massimo e la condizionefisica di alcuni giocatori non è ancora al top. Calabria, Cantone, Benini e Gagliardo hanno dato qualcosa in più degli altri, con il giovane Aprea in buona evidenza, ma tutta la squadra comunque, deve essere elogiata, per l’impegno profuso.
Questo è un campionato difficilissimo, dove ogni partita è da affrontare con la massima concentrazione e rispetto per l’avversario; ora ci aspetta l’insidiosa trasferta di Molfetta, dove dovremo giocare sicuramente ai massimi livelli per vincere contro il team pugliese, molto temibile fra le mura amiche”.

Ufficio Stampa ed Area Comunicazione Pallacanestro S.Antimo
Paolo Amalfi

CONDIVIDI