Home News Cronaca Indagata la cugina di Sarah per occultamento di cadavere

Indagata la cugina di Sarah per occultamento di cadavere

570
CONDIVIDI

Nuovo colpo di scena nelle indagini sulla morte di Sarah Scazzi, la 15enne di Avetrana, in provincia di Taranto, assassinata dallo zio Michele Misseri.
Ad essere indagata nell’occultamento del cadavere di Sarah è sua cugina Sabrina, una delle due figlie del Misseri. 
Portata questa mattina nella caserma dei carabinieri di Manduria (Taranto) come persona informata sui fatti, la giovane è stata sottoposta ad interrogatorio.
Alla ragazza non può essere contestato il reato di favoreggiamento personale dal momento che il coniuge o i parenti stretti non sono punibili per aver aiutato, sia pur illecitamente, un congiunto.
Anche il legale della famiglia Misseri, Vito Russo, è giunto nella caserma dei carabinieri e, poco prima di entrare nella sede della compagnia dei carabinieri, ha detto ai cronisti: “Non sono l’avvocato di nessuno”.
Il legale proveniva dall’abitazione della famiglia Misseri, ad Avetrana.

2 COMMENTI

  1. vergognoso, persone senza sentimenti, cativi d’anima, comè possibile esseretalmente crudelli e versare lacrime di crocodillo, ce un signore la sù se non paghera in questa vità, chi ha fatto quello che ha fatto tanto paghera in quel altro mondo, vergogna vergogna vergogna

  2. non commento; ma solo una cosa, che fin dall’inizio mi lasciava perplessa : io ragazzina che si confida con la cugina sulle attenzioni del padre come posso entrare in un garage sapendo kè lo zio probabile avrà ancora attenziomi x me??? ovvio nn ci vado!!!!!! in alcuni post dedicati a Sarah ho sempre ribadito …… manca qualkosa………. SARAH è entrata l’hi ….. si fidava di ki l’ha fatta entrare!!!! ECCO—-

Comments are closed.