Home Università Università di Macerata: punta di eccellenza per l’e-learning

Università di Macerata: punta di eccellenza per l’e-learning

340
CONDIVIDI

L’e-learning è una modalità di insegnamento che utilizza internet per diffondere informazioni a distanza.  L’Università di Macerata, alcuni anni fa, ha istituito il Cefi per l’integrazione delle tecnologie informatiche nella didattica.
Il Cefi, diretto dal prof. Pier Giuseppe Rossi, conta venti addetti, per la maggior parte neo-laureati, e supporta i corsi di laurea delle facoltà di Giurisprudenza, Beni culturali, Lettere, Scienze della formazione e Scienze politiche, per un totale di oltre 1.300 iscritti a distanza, oltre a master, corsi di formazione e di dottorato.
Circa 37 anni ha lo studente a distanza tipo: è un lavoratore che vuole completare la propria formazione o un ragazzo che abita lontano e non può frequentare assiduamente il corso o il master scelto.
Nell’ambiente on-line messo a punto dal Celfi e dalle facoltà, gli argomenti sono proposti sotto diverse forme (testo, audio, video) per facilitare l’apprendimento.
Lo studente, inoltre, trova uno spazio virtuale dove poter svolgere attività con i propri colleghi e uno spazio caffè dove dialogare in libertà.
Oltre alle lezioni registrate in videoconferenza, per quasi ogni corso vengono organizzati circa tre appuntamenti audio video in contemporanea: un docente può collegarsi con almeno cinquanta studenti, che possono rivolgergli domande tramite le chat.