Home Arte Enrico Benetta: ‘Verba Manent Scripta Volant’

Enrico Benetta: ‘Verba Manent Scripta Volant’

501
CONDIVIDI

Inaugura oggi a Milano la personale di Enrico BenettaVerba manent scripta volant’. Allestita nella Galleria Russo, la mostra curata da Matteo Tosi, prende spunto dal famoso proverbio capovolgendolo per segnalare l’insito intento di rappresentare linguaggi caratterizzati dall’unione di registri stilistici e culture lontane e diverse tra loro.

Tele o installazioni, l’elemento distintivo di Benetta è il carattere di stampa ‘Bodoni’, quale base per la creazione e casuale trama visiva. ”La scelta quasi inconsapevole del Bodoni come segno primigenio di tutta l’arte di Benetta -dichiara Tosi- questa fascinazione istintiva e irrinunciabile per quell’armonioso alternarsi di vuoti e di pieni, peso e leggerezza, linee sottili e campi marcati, evoca sorprendentemente bene l’irrefrenabile liberta’ del suo sguardo sul mondo e il suo caleidoscopico approccio all’arte e alla vita”.