Home Varie Satira Mi Rifiuto!

Mi Rifiuto!

565
CONDIVIDI

Ci tento a premettere che le recensioni sono tutte vere, lo giuro sulla testa di Emilio Fede.
Sarà una risata che vi seppellirà, quindi non leggete questa rubrica“, anarchico del primo novecento.
La miglior rubrica che io non abbia letto“, Vittorio Sgarbi.
I testi sono pervasi da un senso di serenità e di profonda virtù cristiana che donano pace e armonia all’anima“, Marilyn Manson.
Ne ho pronto il plastico per la mia trasmissione“, Bruno Vespa.
Decisamente la miglior cosa fatta dall’Italia, forse quasi meglio del Rinascimento“, mio cugino Vincenzo.
L’assassino è il maggiordomo“, anonimo spifferone.
Se dovessi imparare a leggere la leggerei“, Renzo Bossi.
Scrivere una recensione per la tua rubrica? Ma quale rubrica, ma chi sei?“, uno fermato per strada.
Omnia munda mundis“, Padre Cristoforo (durante “I Promessi Sposi”, mi pare su Rai1).
Lettura emozionante, maratona della fantasia, circo cinese di carta… scritto da un David Copperfield della penna. Con Baudolino Umberto Eco si è superato“. Fritz J. Raddat, “Die Zeit” (Avevo detto che le recensioni erano vere, ma mica ho detto che erano tutte su questa rubrica).
Non scherziamo, il Rinascimento è meglio“, il padre di mio cugino Vincenzo (che poi sarebbe mio zio).
Se questo rubrica è di cronaca io sono un giornalista“, Emilio Fede.
Due anni fa ho letto una rubrica che era meglio, ma non ricordo dove“, Gennaro Ratzinger (no, non è parente).
Papà, ma che capisci tu? Meglio la rubrica di Carlo che quella zozzeria del Rinascimento“, mio cugino Vincenzo.
Non avevo mai letto una cosa così stupidaRoberto Giacobbo (conduttore di Voyager).
Volevo dire la stessa cosa che ha detto Emilio Fede“, Maurizio Belpietro.
Cos’è una recensione?“, Maurizio Gasparri.
Ma quando mai, vuoi mettere questo schifo di libro e il Rinascimento? Ma sai cos’è stato il Rinascimento?“, il padre di mio cugino Vincenzo.
Farò musicare questi testi da Mariano Apicella“, Silvio Berlusconi.
Si lo so… Michelangelo, Raffaello… Ma non fanno ridere neanche un po’, qua almeno un pochino si ride“, mio cugino Vincenzo (non era mio intento scatenare una polemica in famiglia).
Si va bene, hai fatto il libro, ma la sinistra ha perso le elezioni“, un mio amico che vota a destra.
Ringrazio Vincenzo per le belle parole, ma anche per me il Rinascimento è meglio“, Carlo Lerri (io).

Se anche tu vuoi recensirmi puoi farlo su Facebook. Cercami su tuo social network preferito.