Home News Cronaca Pisa: gli studenti invadono l’aeroporto

Pisa: gli studenti invadono l’aeroporto

498
CONDIVIDI

Sette facoltà dell’Ateneo pisano, Lettere, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Lingue, Economia, il polo Ingegneria e il polo Fibonacci di Scienze, sono occupate. Medicina, Agraria e Farmacia hanno scelto le assemblee permanenti e alcune forme di autogestione, con seminari e incontri per tutta la prossima settimana. Si protesta contro il ddl Gelmini.

Questa mattina un migliaio di universitari ha occupato i cinque ponti sull’Arno paralizzando il traffico.

Ora è in atto un corteo di circa 3000 studenti che ha raggiunto l’aeroporto e ha invaso, pacificamente, parte delle piste bloccando i varchi e il traffico aereo. I manifestanti sono riusciti a entrare sulla pista da un piccolo ingresso dello scalo commerciale. Hanno appeso sopra le ringhiere del primo piano dell’aeroporto i loro striscioni e ora, con diversi interventi al megafono, stanno spiegando ai presenti i motivi della protesta.

No ai tagli all’università“. È ancora questo l’obiettivo portato avanti dal corteo. Studenti, ricercatori sono nuovamente in piazza per gridare il loro dissenso nei confronti di una riforma che penalizza l’università pubblica italiana, taglia le gambe alla ricerca e, soprattutto, al futuro dei giovani.

CONDIVIDI