Home Auto Giulietta, regina delle vendite Alfa

Giulietta, regina delle vendite Alfa

Raggiunto il target sperato dalla Casa del Biscione che per quest'anno prevede un raddoppio delle vendite della nuova Giulietta

418
CONDIVIDI

La nuova Giulietta non ha deluso chi credeva in lei. Da maggio 2010 alla fine dell’anno ha venduto un totale di 39.800 esemplari (su 40 mila che i vertici di Alfa avevano stabilito), una quota davvero sorprendente se si pensa alla flessione delle vendite sul mercato europeo e che dovrebbe, secondo le stime di Alfa Romeo, raggiungere le 100 mila unità nel 2011 grazie all’ingresso nella gamma di nuovi propulsori diesel.Nel solo mese di dicembre l’Alfa ha registrato un incremento del 39,4 per cento delle immatricolazioni a 9.400 con un aumento della quota di mercato dallo 0,6 per cento allo 0,9 per cento. Nella sola Germania, dove la compatta italiana è stata spesso criticata dalla stampa, l’Alfa è cresciuta del 113,5 per cento. Un successo che lascia ben sperare, dunque, su futuri traguardi che l’auto del Biscione taglierà nel corso del nuovo anno. Con prezzi di listino che variano tra i  circa 20 mila e i 29 mila euro, la Giulietta si propone con uno stile moderno, elegante e sportivo insieme, sia nell’estetica degli esterni che negli interni.
I motori, tutti Euro 5, hanno prestazioni brillanti con consumi ed emissioni contenuti. Per i propulsori a benzina c’è il 1.4 TB da 120 cavalli, affiancato dal 1.4 TB MultiAir da 170 cavalli, mentre per i diesel la scelta va dal 1.6 JTDM da 105 cavalli al 2.0 JTDM da 170 cavalli. Alla gamma si aggiunge infine il brillante 1750 TBi da 235 CV nello sportivo allestimento Quadrifoglio Verde.
A tutti questi propulsori è abbinato un cambio manuale 6 marce e, tranne che per la Quadrifoglio Verde, il sistema Start&Stop che riduce consumi ed emissioni spegnendo la macchina durante le soste.

CONDIVIDI