Home News Curiosità Il 17 marzo proclamata festa nazionale

Il 17 marzo proclamata festa nazionale

In occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia i calciatori della Coppa Italia saranno accompagnati sul campo da bambini. Tra le iniziative anche la Notte Tricolore a Roma: negozi aperti tutta la notte tra 16 e 17 marzo

475
CONDIVIDI

Un giorno di festa in più da aggiungere al nostro calendario. Il 17 marzo sarà festa nazionale. Lo ha annunciato il Consiglio dei Ministri durante la presentazione delle manifestazioni collegate alle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.
Stabilita la chiusura di uffici e scuole, mentre per chi lavorerà sarà considerata come una giornata festiva.
“Stamattina – spiega Gianni Letta sottosegretario alla Presidenza del Consiglio – abbiamo sottoposto al Consiglio dei Ministri la richiesta di una direzione autentica dell’articolo 10. Quindi il presidente del Consiglio ha firmato una direttiva che sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale e sarà inviata alle istituzioni che fugherà ogni dubbio sulla interpretazione di questa giornata”.
Tra le manifestazioni collegate alle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia ci saranno la Coppa Italia, il Giro d’Italia e Sanremo.
“Non vogliamo che questa ricorrenza sia solo un fatto formale, culturale e museale – afferma il ministro della Difesa Ignazio La Russa, coinvolto nell’organizzazione delle celebrazioni sportive -. Vogliamo invece che sia un fatto vissuto, anche con approfondimenti culturali ma soprattutto con l’obiettivo di coinvolgere le nuove generazioni, perché si possa riflettere non solo su cosa siamo stati ma anche sul nostro futuro”.
In occasione della Coppa Italia 2010-2011 i calciatori saranno accompagnati sul campo da bambini che indossano maglie con il logo del 150° anniversario che sarà applicato anche sulle maglie dei calciatori. È prevista la presenza di un complesso bandistico militare per l’esecuzione dell’Inno Nazionale prima dell’incontro e di altri brani musicali durante l’intervallo. Tra le altre iniziative ci sarà anche la Notte Tricolore, durante la quale a Roma i negozi resteranno aperti la notte tra il 16 e il 17 marzo.
“Sarebbe bello
– aggiunge il ministro – organizzare un premio per la vetrina più rappresentativa dell’Unita’ d’Italia”.
Anche la Formula1 potrebbe entrare a far parte del calendario degli eventi. ”È in corso l’ipotesi di coinvolgimento del Gran Premio di F1 – spiega il ministro – ci stiamo lavorando”.
“Quest’anno, infine – aggiunge La Russa – la sfilata del 2 giugno sarà diversa da quella abituale. Avrà una veste internazionale vista la presenza di tanti capi di stato stranieri”.
In occasione della festa della Repubblica, infatti, il Presidente Napolitano e il Presidente Berlusconi hanno deciso di invitare i capi di Stato dei 26 Paesi dell’Unione europea, degli Usa, della Russia e dei Paesi in cui le comunità italiane sono più radicate.