Home Varie Eventi L’Italia che legge

L’Italia che legge

Il libro L’Italia che legge, di Giovanni Solimine, analizza quanto e come leggono gli italiani attraverso statistiche e indagini

216
CONDIVIDI

Che l’Italia sia un popolo di lettori pigri, oramai, ce lo siamo sentiti dire in tutte le salse: Giovanni Solimine, docente alla Scuola speciale per archivisti e bibliotecari della Sapienza, mercoledì 26 gennaio presso La Sapienza di Roma, presenta il suo libro dal titolo “L’Italia che legge”.

Per la prima volta, il libro L’Italia che legge analizza quanto e come leggono gli italiani, rinvenendo, attraverso statistiche e indagini.
Il “lettore forte”, come l’Istat definisce chi legge almeno un libro al mese, è una persona che non fa parte della maggioranza degli italiani. E il futuro che si annuncia non sembra migliore e si radicalizzano le differenze per genere, fascia d’età, area geografica, livello culturale e sociale.
Giovanni Solimine analizza i numeri di questa repellenza al mondo della lettura, ritrae e riflette sul profilo di chi legge, sui suoi gusti e sui suoi stili di vita; confronta dati del panorama del libro e dell’editoria con gli altri consumi culturali al fine di delineare qualche possibile strategia per voltare finalmente pagina.

Sono significativi i dati ulteriori che Solimine fornisce: il lettore italiano medio è giovane (sotto i 34 anni) e benestante, abita nei centri urbani e per lo più è di sesso femminile.

All’incontro saranno presenti i docenti Paolo Di Giovine, Maria Emanuela Piemontese, Tullio De Mauro, Giovanni Ragone e Marco Santoro.