Home Varie Satira April six, si parte da Lampedusa

April six, si parte da Lampedusa

563
CONDIVIDI

Cari amici, avete assistito al Presidente del Consiglio show a Lampedusa? Io no, ma me l’hanno raccontato.
Silvio si è recato nella piccola isola siciliana e ha tranquillizzato la popolazione.
La notizia più importante è che Berlusconi ha comprato casa a Lampedusa. “L’ho comprata di notte, su internet”. Proprio come aveva fatto coi deputati.
Ha acquistato quella villa, perché aveva i requisiti che cercava: 31 posti letto.
Sempre a Lampedusa Berlusconi ha proposto la creazione di un casinò e di un campo da golf. Così gli immigrati avranno qualcosa da fare.
Lampedusa – ha continuato – sarà sgombrata in due giorni”. La barzelletta è vecchia (l’ha detta anche per la spazzatura a Napoli), ma fa sempre ridere.
Applausi scroscianti quando ha detto che proporrà l’isola come “Premio Nobel per la Pace”. In alternativa risulterebbe prima al festival di Castrocaro Terme. Un riconoscimento le ci vuole.
Infine Silvio ha dichiarato che andrà in Tunisia. Ha saputo che si è appena liberato un posto da dittatore.

Intanto alla camera è stato rinviato l’iter per il processo breve. Processo? Chi ha detto Processo? Ah io.
È una piccola sconfitta. Ma Silvio è soddisfatto lo stesso: ne parte uno immediato.

In onore al sei aprile ti ripropongo, affezionato lettore, una selezione delle mie battute (edite e non) dedicate al Bunga Bunga:

Milano – Berlusconi indagato per prostituzione minorile. E utilizzazione finale.

Caso Ruby – Emilio Fede: “Se fossi colpevole mi dimetterei dal TG4″. Andare in galera no?

Minorenni – Berlusconi: “Mi difenderò in Aula”. La Gelmini sta già cercando una scuola.

Berlusconi – “Incontri a casa mia nel segno della più assoluta eleganza”. I preservativi erano tutti firmati Gucci.

Fede – “Nelle feste ad Arcore andavo via sempre dopo il caffè”. Con un paio di ragazze.

Silvio – “Ho una compagna fissa”. “Sono io”, hanno dichiarato 1584 ragazze.

Berlusconi – “Bisogna punire i pm di Milano”. Finalmente affronta i veri problemi dell’Italia.

Vaticano – Immorale che il presidente del consiglio faccia festini con 30 ragazze. Ghedini: “Come in ogni famiglia tradizionale”.

Lele Mora – “Ad Arcore non c’erano prostitute”. Solo infermiere.

Berlusconi contro Gad Lerner – “La trasmissione di La7 è un postribolo”, ha detto esprimendo rammarico per non essere stato invitato.

Milano – La Procura convoca la Minetti. Raccomandandole di portare le solite amiche.

Rubygate – Versamenti anche alla madre di Noemi Letizia. Buon sangue non mente,

Monica Bellucci: “Ragazze, non vendetevi”. O quantomeno il prezzo sia equo.

Problemi d’amore tra Berlusconi e la sua fidanzata. L’ultimo assegno era scoperto.

Ansa: “Sara Tommasi si è inventata tutto”, l’ha detto l’attentatore di Belpietro.

Berlusconi: “Giudice ultimo sia il popolo”. Colpevole.

L’urlo delle donne: “Siamo più di 1 milione”. Berlusconi: “Bene, lasciate foto e numero di telefono”.

Arcore – Auto in regalo alle ragazze. Alle minorenni solo motorini.

Sarah Brown: “Berlusconi chiese il numero a Naomi Campbell”. Ma prima di scoprire che era maggiorenne.

150 anni d’Italia – Anche Topolino celebra l’Unità. Minnie invitata ad Arcore.

Berlusconi urla: “Sosteniamo la famiglia!”. Forse le ministre ballavano in topless ad un volume troppo alto.

Berlusconi: “L’autorizzazione a procedere passi per la Camera”. Là si sente più a suo agio.

Ruby è stata denunciata all’anagrafe 2 anni dopo la nascita. In Marocco il traffico è qualcosa di pazzesco.

In occasione dell’8 marzo al Bunga Bunga sarà consentito l’ingresso anche alle trentenni.

Napolitano: “Basta con le donne oggetto”. Silvio: “Parla per te”.

Noemi: “Non ho mai fatto sesso con il premier”. Intendeva da sola.

Berlusconi: “Bunga Bunga? Io sono la Caritas!”. Credo di doverla frequentare di più.

1 COMMENTO

  1. In italia prolifano gli ipocriti i catto comunisti sono buoni solo a comperare banche con le ellargizioni dei poveri imberbi…….che non gli entrano in testa ma…………
    Grazie

Comments are closed.