Home News Cronaca Chernobyl: sono trascorsi 25 anni dal disastro nucleare

Chernobyl: sono trascorsi 25 anni dal disastro nucleare

373
CONDIVIDI
Centrale nucleare di Chernobyl

Centrale nucleare di Chernobyl

Quella di Chernobyl rappresenta, ad oggi, il peggior disastro nucleare della storia, una vera tragedia civile, tornata recentemente nella memoria di tutti, chi c’era e chi ne ha sentito parlare dopo, a causa di quanto successo in Giappone.
Era il 26 aprile di 25 anni fa esatti quando, a causa di gravi irresponsabilità del personale, dei dirigenti e dei progettisti,  esplose il reattore n.4 della centrale di Chernobyl. In totale furono circa 350 mila le persone evacuate dalla regione, costrette ad abbandonare le proprie case e a trasferirsi altrove.

Fu liberata una quantità di materiale radioattivo maggiore di 50-250 milioni di Curie, una quantità circa cento volte superiore rispetto a quella delle bombe americane sganciate su Hiroshima e Nagasaki nel ’45. Iodio e uranoi si dispersero nell’atmosfera, formando una nube di materiale radioattivo che si spostò, spinta dai venti, su tutta Europa, ma soprattutto su Bielorussia e Russia.

Rispetto a quanto successo a Fukushima, l’incidente di Chernobyl, seppur di livello 7 come quello giappoonese, è di gravità maggiore per la quantità elevatissima di materiale radioattivo disperso e tutt’ora in cicrcolo: il 95%, infatti, è ancora sepolto sotto le macerie e continua a sprigionare radioattività pari a 15 milioni di Curie.

A venticinque anni dalla catastrofe nucleare regna ancora incertezza sul numero delle vittime : circa 4.000, per le stime ufficiali, e oltre 25 mila per quelle non ufficiali.