Home Costume e società Dismorfofobia: la paura di sentirsi brutto

Dismorfofobia: la paura di sentirsi brutto

756
CONDIVIDI

Dismorfofobia. Così è stata chiamata, recentemente, dagli studiosi la nuova patologia che colpisce specialmente i giovani. Considerata una vera e propria malattia. Essa nasce da una visione distorta del proprio aspetto esteriore.

Non sorprende che si stia diffondendo sempre più. Infatti, oggi più che mai, la preoccupazione di apparire diventa una vera e propria esigenza, dove spesso conta più dell’essere.
Questa malattia nasce, quindi, da un’eccessiva preoccupazione del proprio aspetto. In alcuni soggetti può causare: stress, incapacità di relazionarsi col conseguente isolamento sociale e può portare, talvolta, nei casi più estremi, all’anoressia e alla bulimia.

L’unica soluzione, erronea, che si presenta per questi soggetti è ricorrere alla chirurgia. Ma non si tratta di un unico intervento che potrebbe quindi, per loro, risolvere il problema. Questi individui non riescono a fermarsi, non saranno mai soddisfatti della propria immagine.

Infatti, un caso di dismorfofobia riguarda una ex concorrente del grande fratello tedesco. Si tratta di  Sexy Cora, morta per un’operazione chirurgica: voleva aumentare la taglia del seno dalla sesta all’ottava.

L’unica soluzione, quindi, è quella di affidarsi ad esperti, psicologicamente parlando, e, soprattutto, di non sottovalutare questa fobia.

2 COMMENTI

  1. interessante articolo, se ne è parlato anche riguardo l’anoressia qui: www. youtube.com/watch?v=y5E2AGwgIjo

Comments are closed.