Home News Cronaca Grosseto, gravi ma stabili le condizioni di uno dei due carabinieri aggrediti...

Grosseto, gravi ma stabili le condizioni di uno dei due carabinieri aggrediti ieri

563
CONDIVIDI

Sono “gravi ma stabili” le condizioni di salute del carabiniere aggredito ieri, nei pressi di Sorano in provincia di Grosseto: “E’ ancora in coma, ma le condizioni stazionarie ci fanno ben sperare”, ha detto a SkyTg24 il comandante provinciale dei carabinieri di Siena.

La moglie e il figlio di 13 anni non si sono mai allontanati dalla sala di rianimazione delle Scotte di Siena, l’ospedale dove è stato elitrasportato assieme al collega. L’intervento, riuscito, effettuato ieri mattina, ha permesso di ridurre l’ematoma alla testa.

L’appuntato  era in compagnia di un collega al posto di blocco, anche lui preso a bastonate,  da 4 ragazzi provenienti da un rave party ai quali era stato intimato l’alt da parte dei militari. Fortunatamente le sue condizioni sono meno gravi.

I giovani protagonisti dell’aggressione sono ora tutti in cella. I tre minorenni sono stati trasferiti nel carcere minorile di Firenze mentre l’unico maggiorenne è recluso nel carcere di Grosseto. Su tutti pendono le accuse di tentato duplice omicidio, rapina, danneggiamento di veicolo militare e resistenza a pubblico ufficiale.