Home News Il governo: “no al nucleare”

Il governo: “no al nucleare”

300
CONDIVIDI

Altero Matteoli, ministro alle Infrastrutture, commenta l’emendamento al decreto legge omnibus così: “C’è solo una sospensione, non uno stop”. Il governo ha delle serie perplessità sul nucleare; ha interrotto, infatti, gli assetti relativi alla concretizzazione di nuovi impianti nucleari.

Matteoli non è d’accordo con la posizione assunta dal governo: “Non sono soddisfatto di questa scelta, anche se era inevitabile non poter rimanere indifferenti a ciò che è successo in Giappone. In Italia prima o poi si dovrà accettare il nucleare”.

Per il ministro il nucleare è necessario per due motivi: i costi dell’energia e l’inquinamento prodotto dalle centrali tradizionali attive in Italia. Conclude il suo discorso ritenendo che il progresso tecnico-scientifico ha raggiunto altissimi risultati, ed è proprio per questo che prima o poi “bisognerà farci i conti”.