Home News Inaugurata la scuola Maria Grazia Cutuli per i bimbi di Herat

Inaugurata la scuola Maria Grazia Cutuli per i bimbi di Herat

194
CONDIVIDI

Non solo terra di sangue e violenza, bensì anche terra di speranza. È la speranza in un Paese dilaniato da una guerra decennale è rappresentata da una scuola. La terra in questione è l’Afghanistan e la scuola appena inaugurata in villaggio poco distante da Herat è quella dedicata alla memoria di Maria Grazia Cutuli, l’inviata del Corriere della Sera uccisa nel novembre del 2001. “Un segno del perdono”, così l’hanno definita i familiari della reporter, “per un mondo diverso”. La struttura dipinta all’esterno di blu cobalto, ospiterà i bambini di Herat e i loro maestri. Accanto all’edificio si erge una torretta che fungerà da biblioteca. Infine, la scuola sarà dotata di personal computer, una cinquantina per il momento.

L’inaugurazione dell’edificio scolastico non ha registrato disordini, nonostante l’apparato di sicurezza schierato nei punti sensibili del villaggio di Kush Rod, nel distretto di Injil non lontano da Herat. Un progetto finanziato dalla Fondazione che porta il nome della giornalista uccisa. La prima pietra della scuola fu deposta il 16 giugno del 2009. Due anni ci sono voluti per completare l’opera e offrire ai bambini di Herat un’alternativa alla guerra e alla violenza quotidiana. “Un gioiello in mezzo al nulla”, così è stata definita la scuola, che ha preso il posto di quella che fino a due anni fa fungeva da istituto scolastico, ossia una stanza di fango e pietre con cinque o sei banchetti di legno usurati.

La realizzazione della scuola è il risultato di una cooperazione civile e istituzionale italo – afgana. Il progetto è stato approvato dal governatore di Herat, Yusuf Nuristani e finanziato dalla Fondazione Cutuli. Con un perimetro di 650 metri quadrati, composta di otto classi che ospiteranno 34 alunni ciascuna, la scuola “Maria Grazia Cutuli” prevede anche la costruzione di un campo da calcio patrocinato e finanziato dalla Provincia di Catania.