Home News Michael Jackson: emergono nuove prove

Michael Jackson: emergono nuove prove

340
CONDIVIDI

Il giudice Michael Pastor ha approvato la richiesta da parte dell’accusa: esibire nuove foto shock dell’autopsia di Michael Jackson. Il 9 maggio inizierà il processo contro il medico Conrad Murray, accusato dell’omicidio colposo della pop star venuta a mancare il 25 giugno 2009.
Secondo il giudice le immagini non sono nè raccapriccianti nè macabre, infatti, in alcune la nota celebrità è ancora vestita e sdraiata sulla barella. Secondo l’accusa queste immagini saranno utili a dimostrare che Michael Jackson era in perfetta salute prima di morire. La causa, quindi, del decesso sarebbe stata l’eccessiva dose di sedativo somministrata dal suo medico per combattere l’insonnia.

Murray aveva già dichiarato, circa un anno fa, la sua innocenza ed era stato scarcerato dopo il pagamento di una cauzione di 75 mila dollari. La difesa aveva soprattutto insistito sulla condizione psicologica del Re del Pop, sul suo eccessivo stress che poi l’avrebbe portato al suicidio.