Home Costume e società Ministro Galan: non servono soldi ma la capacità di saperli investire

Ministro Galan: non servono soldi ma la capacità di saperli investire

310
CONDIVIDI

Giancarlo Galan, ministro dei Beni culturali, ritiene che la cultura sia l’elemento fondamentale per risollevare l’Italia dalla crisi. Infatti, secondo il ministro: “La benzina del nostro paese è proprio la cultura. Non servono soldi ma la capacità di saperli investire; a disposizione per la cultura ci sono ben 31 miliardi!”. Galan ha, poi, avanzato alcune iniziative che potrebbe risolvere o comunque attenuare la situazione critica in cui, oggi, si trova l’Italia.

Il nostro paese ha bisogno di un Consiglio per il ministero dei beni culturali costituito dai migliori laureati di questo ramo. Le entrate dei musei e dei siti archeologici dovranno ritornare al ministero e non al Tesoro come oggi accade. Per le aziende si vuole assicurare sviluppo senza, però, intaccare la bellezza del paesaggio italiano. Inoltre, il ministro Galan vuole riunire il comitato ministri, al più presto, per chiarire l’importanza di questa risorsa che non può essere trascurata. Farà richiesta al Cipe per alcune priorità: l’auditorium di Firenze e per il palazzo del cinema di Venezia.