Home News Passatori fermati dalla Guardia di Finanza con quattro eritrei nascosti nell’auto

Passatori fermati dalla Guardia di Finanza con quattro eritrei nascosti nell’auto

267
CONDIVIDI
Due “passatori” sono stati bloccati ieri dalla Guardia di Finanza, durante un pattugliamento, nella zona del valico di confine mentre cercavano di far entrare in Canton Ticino quattro immigrati eritrei, nascosti nella propria auto.
L’esito dell’udienza con rito direttissimo, svoltasi nel Tribunale di Como, ha dato come risultato un patteggiamento e il rinvio a martedì prossimo del processo.
Per entrambi gli uomini il Giudice ha disposto la custodia in carcere, dove sono stati accompagnati dai finanzieri.
Tra gli immigrati c’era anche una donna incinta, portata subito all’ospedale Sant’Anna di Como; gli altri tre, invece, sono stati accompagnati in Questura e poi trasferiti al centro di accoglienza di Tavernola dove hanno annunciato di voler chiedere l’asilo politico.
Ognuno di loro pare avesse consegnato nelle mani dei “passatori” 100,00 euro, per un totale di 400,00 euro sequestrati ai due uomini insieme a due telefonini e all’auto.
Il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Como ha commentato: “Questa operazione conferma l’efficienza dei controlli attuati dalle Fiamme Gialle e della maggiore attenzione al contrasto dello sfruttamento dell’immigrazione clandestina dovuto al particolare momento storico”.