Home News Curiosità Raffaele Bendandi prevede: l’11 maggio un sisma colpirà Roma

Raffaele Bendandi prevede: l’11 maggio un sisma colpirà Roma

744
CONDIVIDI

Ultimamente vanno di moda le previsioni di scienziati e pseudo tali circa avvenimenti distruttivi per il nostro pianeta: catastrofi naturali, guerre, addirittura la fine del mondo. L’ultima arriva dal “testamento scientifico” di Raffaele Bendandi (1893-1979), il quale ha messo in guardia il Paese su un terremoto che dovrebbe colpire Roma il prossimo 11 maggio.

Bendandi è uno studioso di fenomeni sismici: sue sarebbero state le previsioni del terremoto del 1915 ad Avezzano, di quello di Senigallia del 1924 e di quello nel Friuli, nel 1976.

La sua “teoria cosmica” prevede che un terremoto si verifichi quando la forza gravitazionale che i pianeti del Sitema Solare esercitano sulla Terra si combina a quella della Luna nel giro mensile di una sua rivoluzione. E ciò avverrebbe proprio l’11 maggio di quest’anno a Roma.

Molte le prenotazioni di turisti annullate a Roma, in quei giorni, qualcuno ha già annunciato che dormirà per strada, su Facebook dilagano gruppi e pagine che creano allarmismo.

4 COMMENTI

  1. Io penso,che le previsioni di terremoti sia da parte di scienziati e improvvisati tali…..in questo tempo sia assolutamente impssibile.

  2. penso che è possibile prevedere i terromoti, solo che non si deve dire per non provocare panico.

  3. Non mi sembra che Bendandi abbia previsto un terremoto a Roma l’ undici maggio 2011, ci sono solo documentazioni lasciate da lui riguardanti il 2011 ed il 2012, ma sono difficilmente interpretabili anche da studiosi………. Quindi, poterebbe essere probabile, ma sono solo supposizioni!!!

Comments are closed.