Home Viaggi Italia Bin Laden ucciso, le reazioni nel mondo

Bin Laden ucciso, le reazioni nel mondo

598
CONDIVIDI

Osama Bin LadenLa notizia dell’uccisione di Osama Bin Laden ha scatenato immediatamente le reazioni del mondo politico internazionale.
Si è sempre pensato che il leader di Al Qaeda si fosse spento tanti anni addietro per colpa di una malattia e che il suo corpo non fosse mai stato trovato. E invece Osama, il nemico pubblico numero uno era lì, non distante dalla sua terra l’Afghanistan, protetto dalle mura di un’abitazione a Islamabad, in Pakistan. Ed è lì che l’hanno sorpreso le teste di cuoio statunitensi, in compagnia di altre quattro persone (forse membri della sua famiglia).
Alcune agenzie internazionali hanno battuto la notizia che Osama in quel momento fosse in compagnia di uno dei suoi figli, di alcuni membri di Al Qaeda e di alcune donne. Il figlio, i due uomini e una donna sarebbero stati uccisi, mentre le altre sarebbe state portate in salvo.

Osama Bin Laden è stato così ucciso da un colpo di proiettile sparato sulla fronte. A testimonianza dell’esecuzione una fotografia, l’unica per ora diffusa dai media pakistani. Si vede un volto tumefatto, quasi irriconoscibile. Il corpo, secondo quanto hanno annunciato fonti attendibili, è nelle mani degli Usa.

Intanto hanno cominciato a fluire le prime reazioni dal mondo. Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha espresso la sua reazione in un messaggio di felicitazioni inviato alla Casa Bianca nel quale ha dichiarato che: “l’uccisione di Bin Laden rappresenta una vittoria della giustizia, della libertà e dei valori comuni ai Paesi democratici che hanno combattuto spalla a spalla contro il terrorismo”. Una prima reazione arriva pure dall’Italia. Il Ministro degli Esteri Franco Frattini ha parlato di “grande vittoria contro il male”. Mentre il premier britannico David Cameron ha espresso “un grande sollievo per il mondo intero”.