Home Auto Nel 2012 vedremo l’erede della Seat Arosa

Nel 2012 vedremo l’erede della Seat Arosa

279
CONDIVIDI

Lupo e Arosa erano due facce di una stessa moneta: la stessa macchina proposta con marchi diversi. Volkswagen e Seat, a distanza di svariati anni da quel progetto, ci riprovano e, infatti, la nuova citycar della casa iberica, lunga 3,5 metri, sarà progettata sulla base della nuova Up! che dovrebbe segnare il ritorno della Lupo.
Tuttavia, se la casa tedesca ha scelto di tornare al passato, Seat ha deciso una strategia differente: la nuova auto avrà un nome deciso in base alla strategia di lancio e del marchio stesso.
La condivisione non si limita al pianale: entrambe le auto avranno anche i medesimi motori, FSI a benzina e TDI sia a tre che a quattro cilindri (e non si esclude una versione elettrica).
Gli stabilimenti designati per la produzione della piccola Seat e della cugina Volkswagen, sono in Slovacchia e si prevede una produzione ambiziosa di 600mila unità all’anno.
A quanto pare il segmento A è sempre più affollato e le rivali di Up! (o Lupo) e della “nuova Arosa” di certo non mancano: Panda, Picanto, Aygo, 107 e C1 sono solo alcune delle citycar con cui le due cuginette dovranno vedersela.
L’appuntamento, allora, è al Salone di Francoforte dove ne vedremo delle belle.