Home Nautica Argentario Sailing Week, aperta la sfida tra gli yatch d’epoca

Argentario Sailing Week, aperta la sfida tra gli yatch d’epoca

322
CONDIVIDI

Si è riaperta nelle acque di Porto Santo Stefano la sfida tra gli yatch d’epoca. Dopo due anni di assenza è tornato l‘Argentario Sailing Week.
L’evento, che si concluderà il 19 giugno, è dedicato agli yacht d’epoca e classici e fa parte del circuito Panerai Classic Yachts Challenge 2011. Ventitrè imbarcazioni d’epoca in legno, costruite tra la fine dell’800 e la metà degli anni ’70, firmate dai più famosi architetti navali, si sfidano tra loro.

La più antica della flotta è Marigold, varata nel 1892, in piena epoca vittoriana, attualmente appartiene all’armatore inglese Richard Allen. In regata anche la più moderna Naif, classe 1973, di proprietà di Ivan Gardini, figlio di Raul, ex re della chimica italiana, che la commissionò al progettista inglese Dick Carter. Presente all’evento è anche la Marina Militare Italiana, con ben tre imbarcazioni della sua flotta storica destinate all’addestramento velico degli allievi: Caroly (classe 1948), Artica II (classe 1956), e Stella Polare (classe 1965).

La premiazione dei vincitori dell’Argentario Sailing Week 2011 è prevista per domani alle 18,00.

Il raduno è stato organizzato dallo Yacht Club Santo Stefano con il Comune di Monte Argentario e Officine Panerai (Title Sponsor), il contributo della Camera di Commercio di Grosseto e il supporto della Pro Loco.