Home Sport Motori Moto Gp, Spies vince il Gran Premio d’Olanda

Moto Gp, Spies vince il Gran Premio d’Olanda

484
CONDIVIDI

Prima, meritata vittoria in MotoGP per Ben Spies. L’americano ha conquistato il Gran Premio d’Olanda disputato sullo storico circuito di Assen. Il pilota della Yamaha è stato in testa per tutta la gara tenendo sempre a distanza i diretti inseguitori, Stoner e Dovizioso, secondo e terzo al traguardo.

Partenza-shock, l’ennesima, per Marco Simoncelli. Superato dalle due Yamaha, il romagnolo azzarda in curva il sorpasso su Lorenzo ma finisce per perdere il controllo della moto, che urta anche lo spagnolo. I due finiscono a terra. Risultato: gara compromessa per entrambi, costretti ad una disperata risalita. Alla bandiera a scacchi Lorenzo giunge sesto, Simoncelli nono. Altra occasione buttata al vento per il Sic, che paga con un prezzo molto alto la sua irruenza in pista. Imbestialito Lorenzo a fine gara: “Simoncelli è un incosciente. Se dipendesse da me, gli toglierei la licenza per qualche gara, ma io sono solo un pilota”.

Può sorridere Valentino Rossi, quarto al traguardo. Il campione di Tavullia è riuscito così a riaddrizzare il suo week-end dopo il deludente 11esimo posto in qualifica. Alle sue spalle l’altro ducatista Hayden, staccato di 13 secondi dal compagno di squadra.

In classifica, Casey Stoner rinforza la sua leadership. L’australiano ora comanda con 136 punti e approfitta della caduta di Lorenzo per allungare il suo vantaggio sullo spagnolo, ora distante 28 lunghezze. Terzo Dovizioso a 99 punti.

In Moto2 la vittoria è andata a Marc Marquez. Secondo posto per il sorprendente Kenan Sofouglu, pilota turco della Suter. Terza piazza per Bradley Smith. Stefan Bradl, leader del mondiale, è caduto a tre giri dalla fine. Il tedesco mantiene comunque ben salda la testa del Mondiale con 127 punti, 50 in più di Marquez. Buon ottavo posto per Mattia Pasini, precipita invece Simone Corsi, soltanto 14esimo.

In 125 ha la meglio la pioggia, che ferma la gara ad otto giri dalla fine sulle 22 tornate previste. Podio tutto spagnolo: Vinales primo, secondo Salom, Gadea terzo. Non ha preso parte alla gara Nicolas Terol, alle prese con un infortunio alla mano rimediato venerdì dopo una caduta. Il pilota dell’Aprilia rimane comunque leader in classifica generale a quota 128 punti. Dodicesimo Simone Grotzkyj, primo tra gli italiani.