Home Costume e società Roseto Valfortore: parte il gemellaggio nelle Americhe

Roseto Valfortore: parte il gemellaggio nelle Americhe

352
CONDIVIDI

È cominciato ieri ufficialmente il viaggio di una settimana che avvicinerà Roseto Valfortore (FG), il piccolo paesino dei Monti Dauni Settentrionali, alla folta schiera di rosetani a Toronto (Canada) ed ai discendenti dei primi emigranti in Pennsylvania, proprio nella centenaria cittadina americana di Roseto.

Il Sindaco Nicola Apicella, l’Assessore al Turismo Francesco Russo e l’antropologa Valeria Morra sono decollati per il Canada lasciandosi alle spalle il ricordo delle distese giallo-paglierine di Capitanata.

L’atmosfera di viaggio è stata entusiasmante e giustamente costruttiva: un gemellaggio che rinfresca il legame dei rosetani con i suoi figli lontani è un richiamo naturale ai valori della propria tradizione e della terra dei propri padri.

Il rapporto indissolubile con il passato di un piccolo luogo, quale quello di Roseto in Pennsylvania – afferma il Sindaco Apicella – ci spinge a ripercorrere i passi dei nostri antenati allora spinti a migrare per necessità. Oggi andiamo loro incontro nostalgicamente e con la voglia di riconoscerci in persone con le quali abbiamo una eredità comune: le nostre radici. Carichi di curiosità e di gioia – continua il primo cittadino – porteremo a termine questo viaggio per rinsaldare rapporti interrotti dal tempo e dalle distanze”.

L’arrivo a Toronto si preannunciava festoso e, infatti, alcune famiglie di rosetani hanno sfidato la brezza serale e l’ora non proprio comoda (22:15 ora locale) per accogliere i tre neo-emigranti in terra straniera.

È prevista oggi alle ore 10 (martedì 21, alle 16 ora italiana, ndr) la partecipazione della delegazione italiana alla trasmissione radiofonica “Finestra sulla Puglia”, in diretta dagli studi di “Chin Radio”.

Dall’Italia è possibile ascoltare il programma radiofonico in diretta collegandosi al sito internet www.chinradio.com.