Home News Cronaca Arrestato pedofilo, si era finto una ragazza su Fb

Arrestato pedofilo, si era finto una ragazza su Fb

662
CONDIVIDI

Facebook non è solo un social network per svagarsi e per condividere foto con gli amici. C’è da stare attenti! Potrebbe essere il mezzo utilizzato da persone senza scrupoli e questo un tredicenne milanese lo ha capito a sue spese.

Convinto di aver conosciuto una coetanea sul social network, si è ritrovato invece vittima delle minacce di un pedofilo trentenne che, ottenute con l’inganno alcune foto che ritraevano il ragazzino nudo, lo ha ricattato e costretto a consumare con lui atti sessuali.

Fortunatamente i genitori del tredicenne si sono accorti di quello che stava succedendo e hanno sporto denuncia.

La polizia ha identificato l’uomo, Carlo M., 33 anni, residente in provincia di Cuneo e con precedenti per detenzione di materiale pedopornografico: per lui l’accusa è di violenza sessuale aggravata dalla minore età del giovane.

L’uomo aveva contattato il 13enne su Facebook spacciandosi per una ragazza, lo aveva convinto ad inviargli delle foto in cui posava nudo e aveva più volte cercato di incontrarlo di persona. Stanco dei rifiuti gli aveva rivelato la sua identità e aveva iniziato a ricattarlo con la minaccia di spedire le foto «compromettenti» a genitori e amici. Spaventato, la vittima aveva ceduto al suo aguzzino subendo atti sessuali in quattro diversi incontri.

Insosopettiti dal comportamento anomalo del figlio, i genitori lo hanno convinto  a confidare le violenze e il ricatto subiti. E’ scattata, quindi, la denuncia e poi l’arresto del pedofilo.