Home Viaggi Europa Drumnadrochit: alla ricerca di Nessie!

Drumnadrochit: alla ricerca di Nessie!

Drumnadrochit è un posto bellissimo dove trascorrere ore ad aspettare il mostro più famoso del mondo o, semplicemente, a godersi lo spettacolo della natura che lo circonda

359
CONDIVIDI

Drumnadrochit, insieme a Fort Augustus, Glen Urquhart e Glen Moriston, è uno dei più grandi villaggi situati intorno a Loch Ness, il più grande e famoso lago della Scozia.
Vista la sua posizione ottimale per fermarsi, armati di binocolo, si può restare ad osservare se tra le acque del lago spunti la testa del ben noto mostro. L’economia del paese (piccolo, nonostante appaia grande se confrontato con quelli vicini) gira completamente intorno al mito della misteriosa creatura: oltre ai più banali negozietti di souvenir (molti dei quali potrete trovare anche a Inverness, ma a prezzo inferiore), ci sono anche ristoranti a tema, un piccolo parco divertimenti con attrazioni in 3D il cui ingresso costa un po’ caro per quello che offre, ma imperdibile per dei turisti degni di questo nome, e un museo che lascia aperto l’eterno dibattito: è l’esistenza di Nessie che non viene data per certa perché altrimenti gli scienziati del mondo intero sarebbero in serie difficoltà a giustificarla o è la non – esistenza di Nessie che non viene data per certa perché altrimenti tutta l’economia della zona crollerebbe?
Le foto (mai nitide, bisogna ammetterlo) e le testimonianze raccolte sembrerebbero avvalorare la prima ipotesi: è possibile che tutte le persone che hanno visto o creduto di vedere il mostro di Loch Ness si siano fatte suggestionare dal mito e abbiano scambiato qualcosa di totalmente ordinario (ma cosa?) per un mostro marino? E che le vibrazioni acustiche percepite in quel lago, assolutamente anomale e ingiustificabili, siano solo errori dei macchinari o l’ennesima trovata pubblicitaria? Personalmente credo di no: in fondo, come in tutte le leggende popolari, un fondo di verità ci dovrà pur essere.
Se, come me, volete concedervi almeno il beneficio del dubbio e volete controllare con i vostri occhi e più da vicino la situazione, ma anche se siete semplicemente curiosi di sapere com’è un posto bellissimo visto dall’acqua, potete fare una crociera sul lago (rigorosamente con il “ritratto” di Nessie sul battello) che vi offrirà scenari dai colori indimenticabili: il blu dell’acqua, il verde delle colline e l’azzurro del cielo sono talmente brillanti da lasciare senza fiato, ma ricordate di portare con voi una buona giacca anti – vento o il battere dei vostri denti vi distrarrà dallo spettacolo.
Anche se non siete per niente interessati ai misteri scozzesi, ma volete solo godervi una buona vacanza immersi nella natura, non preoccupatevi: Drumnadrochit ha qualcosa in serbo anche per voi. Infatti, la zona è ricca di sentieri in mezzo al verde (alcuni sono percorribili anche con delle normali scarpe da ginnastica, non avrete per forza bisogno di scarponi da trekking) dove potrete fare adorabili e lunghe passeggiate lontano dal rumore e dalla curiosità di chi vuole a tutti i costi avere la prova della presunta esistenza di un dinosauro, magari godendovi un pic nic con vista su uno dei laghi più belli al mondo.
Se la vegetazione non vi basta, ma volete osservare da vicino anche gli animali che abitano la zona, sappiate che Drumnadrochit è un ottimo posto anche per fare Bird Watching: vi godrete indisturbati la fantastica varietà di uccelli selvatici di cui la zona è ricca.
Essendo un paesino molto turistico, naturalmente pernottare a Drumnadrochit non sarà un problema: il villaggio dispone, infatti, di un gran numero di Bed & Breakfast, Hotel e Guest Houses.
Anche per arrivarci è semplice: è raggiungibile in treno, in pullman partendo dalle maggiori città della Scozia come Aberdeen, Edimburgo, Glasgow e Inverness, o anche in macchina (arrivando dall’Italia potrete noleggiarne una all’aeroporto di Inverness), dato che Drumnadrochit si trova lungo la statale A82. Buona visita del lago a tutti!