Home Lifestyle Prince strega Perugia

Prince strega Perugia

647
CONDIVIDI

Nell’ambito della manifestazione “Umbria Jazz”, ieri sera è toccato a Prince esibirsi a Perugia.
Un caloroso pubblico composto da 6.800 persone lo ha accolto, facendosi trascinare dal sound anni ’70 e ’80, misto di gospel, funky, rock, R&B.
A 53 anni e con 30 di onorevole carriera alle spalle, il principe di Minneapolis ha confermato la sua proverbiale capacità di cimentarsi con disinvoltura in ogni genere musicale, passando da Jimi Hendrix a Burt Bacharach e Bob Marley.
Quello di ieri è stato l’unico concerto italiano previsto nel suo Welcome 2 America Tour. Prince, seduttore e trascinatore di folle, ama sentire il calore del suo pubblico, trasforma quell’affetto in energia musicale: è dalla partecipazione dei suoi fans che trae la sua carica.

Si è presentato sul palco in grande forma, con un completino giallo oro, camicia di seta con lunghe code svolazzanti e pantaloni di paillettes.
Insieme a lui, un gruppo di musicisti: John Blackwell alle percussioni, Ida Nielsen al basso, Morris Hayes e Cassandra O’Neal alle tastiere, Andy Allo alla chitarra.
Prince si è esibito in tanti suoi storici brani di successo: Little red Corvette, Controversy, Alphabet street.

Per chi si fosse perso questo appuntamento o per chi volesse replicare, le prossime tappe del tour toccheranno Finlandia, Norvegia, Olanda, Germania, Irlanda e Danimarca e Svezia, per la grande chiusura del 12 agosto a Goteborg.