Home Varie Medicina & Salute Aspirina più efficace per curare il cuore

Aspirina più efficace per curare il cuore

L’acido acetilsalicilico contrasta gli effetti indesiderati causati dall’assunzione di aspirina, il farmaco più venduto al mondo

824
CONDIVIDI

Uno studio condotto dai ricercatoti della Sapienza, pubblicato il 9 agosto sull’autorevole rivista Journal of the American College of Cardiology, dimostra che l’acido acetilsalicilico contrasta gli effetti indesiderati causati dall’assunzione di aspirina, quando questa entra in contrasto con alcune molecole presenti nelle piastrine.

Lo studio è stato condotto in particolare su pazienti sottoposti a intervento di by-pass coronarico ed è stato coordinato da Fabio Pulcinelli del Dipartimento di Medicina sperimentale della Sapienza: i pazienti dopo cinque giorni dall’intervento sono meno sensibili al trattamento con aspirina a causa dell’overespressione di una proteina denominata MRP4, contenuta appunto nelle piastrine umane.
È stato dimostrato che l’aspirina può essere eliminata dalle piastrine attraverso il trasporto mediato della suddetta proteina, la quale ha la capacità di detossificare le piastrine dal farmaco prima che questo sia in grado di esercitare la sua funzione antiaggregante, quella per la quale viene somministrata.
L’azione dell’MRP4 può a sua volta essere limitato da un principio attivo chiamato dipiridamolo, che aumenta l’efficacia dell’aspirina a inibire le piastrine.
Dunque, trattamenti combinati dipiridamolo-aspirina sono maggiormente efficaci rispetto alla sola aspirina nel ridurre complicanze cerebrovascolari.

Questa ricerca è la prima a soffermarsi sul meccanismo piastrinico capace di limitare l’azione dell’aspirina; in futuro, si spera di poter applicare i risultati di questo studio anche ai pazienti in trattamento cronico con questo farmaco.
La ricerca, denominata Aspirin extrusion from human platelets through multidrug resistance protein-4 mediated transport: evidence of a reduced drug action in patients after coronary artery bypass grafting, è firmata da Teresa Mattiello, Raffaella Guerriero, Lavinia Vittoria Lotti, Elisabetta Trifirò, Maria Pia Felli, Alessandro Barbarulo, Bruna Pucci, Paola Gazzaniga, Carlo Gaudio, Luigi Frati, Fabio M. Pulcinelli.

CONDIVIDI