Home News Cronaca L’Aquila, uccide la moglie e poi si impicca

L’Aquila, uccide la moglie e poi si impicca

531
CONDIVIDI

Prima uccide la moglie e poi si impicca. Un uomo di 43 anni, ieri, a Celano, in provincia de L’Aquila, ha colpito con un’arma da taglio, un coltello o forse un’ascia, la moglie, polacca di 41 anni. A dare l’allarme è stato un passante che ha notato la porta dell’abitazione aperta e una donna riversa a terra. Dopo l’omicidio l’uomo è andato in un casolare vicino e si è impiccato. L’arma del delitto non è stata ancora trovata.

Probabilmente la gelosia che, in passato, più volte aveva portato la coppia a litigare, è stata la causa che ha spinto l’uomo ad uccidere.

Secondo una prima ricostruzione la moglie ieri sera è rientrata in casa dopo aver assistito nella piazza centrale del paese ai festeggiamenti del Santo patrono e una volta varcata la soglia d’ingresso è stata aggredita dal marito, colpita con un’arma da taglio al collo.

La donna è riuscita ad uscire per strada e poi è crollata a terra. L’uomo invece ha preso la vettura e si allontanato a forte velocità. Qualche ora più tardi è stato trovato morto,  in un casolare di campagna,  impiccatosi con una corda.