Home Lifestyle Altro che flop. La D’Urso vola con un altro scooooop

Altro che flop. La D’Urso vola con un altro scooooop

619
CONDIVIDI

“Evviva siamo in onda! Ce l’abbiamo fatta. Abbiamo imparato la trasmissione in due ore. Evviva. E chi se ne frega”. La D’Urso ha esordito all’inizio della trasmissione con questa affermazione manifestando una sincera gioia per aver debellato tutti coloro che avrebbero voluto chiudere il programma “Baila”.

In queste settimane abbiamo assistito ad un epica battaglia tra Rai e Mediaset capeggiate rispettivamente dalla diplomatica Milly Carlucci e dalla ruspante Barbara D’Urso. La Carlucci aveva accusato di plagio lo staff di questo talent show esordiente senza rendersi conto che proprio le critiche e le polemiche sollevate sono state una formidabile pubblicità per la Mediaset spingendo i telespettatori a giudicare, con i propri occhi, un programma tanto disprezzato. A dimostrare questa teoria sono gli indici di ascolto che proclamano la D’Urso regina del lunedì sera che, come medaglia di riconoscimento, sfoggia un notevole 18,79% di share rispetto ad un altrettanto lodevole, ma non sufficiente, 15,99% della Rai.

Finalmente siamo riusciti a capire le modalità del programma. Una gara tra ballerini non professionisti, etichettati come “Nip”, spalleggiati dai concorrenti “Vip”. Fra le celebrità del piccolo schermo abbiamo visto scatenarsi sulla pista da ballo: Albano, Martina Colombari, Marcella Bella, Max Laudadio, Luca Marin, Raffaella Fico, Elisabetta Gregoraci e Gianmarco Pozzecco. L’obbiettivo del talent? Vincere le puntate per permettere ai ballerini non professionisti di poter realizzare il loro sogno nel cassetto grazie al montepremi finale. Come sempre Barbare D’Urso ne uscirà vincitrice. Questa volta? Spazzando la concorrenza a ritmo di “Baila”.