Home Varie Medicina & Salute E’ morto Wilson Greatbatch, inventore del pacemaker

E’ morto Wilson Greatbatch, inventore del pacemaker

689
CONDIVIDI

E’ morto, all’età di 92 anni, Wilson Greatbatch, l’inventore del pacemaker, l’apparecchio considerato uno dei 10 più importanti contributi dell’ingegneria alla società.

A dare la notizia è stato Thomas J. Hook, presidente della Greatbatch Inc., l’azienda che produce le batterie per il pacemaker, fondata dall’inventore nel 1970.
Dieci anni prima era stato effettuato, con successo, il primo impianto della macchina salvacuore, presso il Veterans’ Affairs Hospital di Buffalo. Il battito cardiaco del paziente 77enne divenne subito regolare e l’uomo visse altri 18 mesi dopo l’operazione.

Nel 2010 Greatbatch ha festeggiato il 50esimo anniversario del suo dispositivo medico.

L’invenzione avvenne per caso, mentre l’ingegnere lavorava ad un altro progetto. Si accorse che un circuito elettrico che aveva realizzato creava delle “pulsazioni” del tutto uguali a quelle del cuore di un uomo. Dopo le sperimentazioni sugli animali e le resistenze della comunità medica si arrivò al fatidico debutto del 1960.

Greatbach ha dato un contributo fondamentale, nella storia della cardiologia: oggi, centinaia di migliaia di persone ricevono un pacemaker ogni anno, che consente loro di migliorare il tenore di vita e prolungarlo.