Home Costume e società Italiani: i migliori baciatori del mondo

Italiani: i migliori baciatori del mondo

580
CONDIVIDI

L’uomo italiano non è più il corteggiatore di un tempo, secondo molte donne, ma sembra che un primato sia ancora saldamente delle sue mani: quello di essere il miglior baciatore del mondo.

In questa “materia” il maschio italiano è in testa anche rispetto ai rivali di sempre, i francesi. E’ quanto emerso da un sondaggio condotto su oltre tremila turiste di età compresa tra i 25 e i 45 anni, interrogate su chi fossero, a loro avviso, i migliori “baciatori” del mondo.

Le interpellate non hanno avuto dubbi: gli italiani sono i più bravi secondo il 28% del campione. Al secondo posto della classifica si piazzano i francesi (17% delle preferenze), seguiti sul terzo gradino del podio dai calienti spagnoli (13%). Seguono greci (10%), brasiliani (9%), olandesi (8%), svedesi (6%), inglesi (4%), tedeschi (3%) e danesi (2%).

Analizzando le risposte è emerso che gli italiani sono stati apprezzati per cinque diversi motivi: la passionalità con cui baciano, il loro trasporto, la capacità di consolare la donna nel momento della difficoltà, la durata del bacio e l’igiene orale.
I popoli nordici sono stati invece giudicati distaccati, poco affettuosi e subito pronti ad andare oltre.

Anche le vip hanno sempre mostrato una certa propensione per gli italiani: da Lindsay Lohan a Naomi Campbell (“Come baciano gli italiani non bacia nessuno”) a Charlize Theron (“Del periodo in cui ho fatto la modella in Italia ricordo soprattutto una cosa: la passione dei baci italiani che non dimentico più”).

Spiega Serenella Salomoni: “Il bacio è da sempre sinonimo di complicità nella coppia. Credo che un uomo che dimostri ottime capacità seduttive debba essere necessariamente un buon baciatore. I tempi sono cambiati: le donne non vogliono più il macho a tutti i costi, ma preferiscono una figura protettiva e affettuosa che garantisca loro la sicurezza di cui hanno bisogno”.