Home Varie Eventi San Giorgio a Cremano, le due Giornate Europee del Patrimonio

San Giorgio a Cremano, le due Giornate Europee del Patrimonio

483
CONDIVIDI

Iniziano a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, le celebrazioni delle Giornate del Patrimonio 2011, sotto l’egida della UE ed organizzate dal Comune con la fattiva collaborazione della Proloco. Le due giornate europee del patrimonio 2011”Italia tesoro d’Europa” concluderanno il programma della prima edizione della kermesse “Settembre in villa” della cittadina vesuviana.

Il ricco programma della manifestazione è iniziato alle 9 in via Pittore, con la visita  ai piloni dell’autostrada, per ammirare il restyling opera dell’artista Luigi Ruocco. Alle 9.30, al piano Nobile di villa Bruno, l’inaugurazione della mostra d’arte contemporanea, a cura di Marco Di Mauro, dedicata a Luca Giordano, con esposizione dei Ghost World e dei Pari e Dispari.

Dalle h 10 alle 13 l’associazione culturale Nartea curerà una visita teatralizzata di villa Vannucchi, con attori in abiti d’epoca, musiche e balli di corte in costume del XVIII secolo, con replica domenica mattina, negli stessi orari. Interessante iniziativa in campo filatelico: a villa Bruno, alla stessa ora, sarà effettuato un annullo postale dedicato alle ville vesuviane di San Giorgio a Cremano a cura di Poste Italiane: c’è tempo
fino alle 13 e poi dalle 17 alle 20, anche nella mattinata di domenica.

Nei due giorni di celebrazioni, con partenza da villa Bruno alle h 11, sarà possibile partecipare alla visita guidata delle ville storiche del territorio. Nel pomeriggio di sabati, nel teatro della fonderia Righetti di villa Bruno, alle h18. verrà  proiettato il cortometraggio “Nella Napoli di Luca Giordano”, opera del regista Mario Martone.

La serata proseguirà con la musica barocca del “Trio Barbella” in concerto.
Domenica 25, sempre in villa Bruno, con inizio alle h11, si potrà seguire un seminario sulle ville vesuviane ed, in particolare, su Luca Giordano, che ha soggiornato ed operato nella cittadina vesuviana; a buona
ragione, il Giordano viene considerato parte del patrimonio artistico e culturale della città di San Giorgio.    Nel pomeriggio di domenica, con inizio alle h18.30, si terrà la rappresentazione teatrale “A’ scampagnata d’e tre disperate” di Antonio Petito, a cura della compagnia teatrale “Incontri”, seguita da un recital di Daniele Urciuolo.

Il Comune di San Giorgio a Cremano, con una spesa non elevatissima, ha dimostrato ancora una volta che investire in arte e cultura rende unico un territorio, perciò va un apprezzamento alla sensibilità di tutta l’Amministrazione Comunale, al sindaco Giorgiano e all’assessore alla Valorizzazione Ville Vesuviane Giorgio Zinno nonché vicesindaco, che hanno aderito all’iniziativa europea insieme ad alcune città della Campania, cosa sorprendente, visto che siamo la regione d’Italia pi ricca in campo artistico.