Home News Fiducia o sfiducia a Silvio Berlusconi? Questo il problema

Fiducia o sfiducia a Silvio Berlusconi? Questo il problema

Il premier Silvio Berlusconi: “Chiedo fiducia perché il Paese corre rischi”

591
CONDIVIDI

E’ previsto per domani alle 12,30 il voto di fiducia: ‘‘Il nostro governo comunque andrà avanti senza farsi condizionare da nulla se non dal rispetto della Costituzione e degli impegni europei. Il governo chiede di avere confermata la fiducia perché profondamente consapevole dei rischi che corre il Paese e perché i tempi imposti dai mercati non sono compatibili con quelli di certe liturgie della politica”, afferma il premier Silvio Berlusconi, nel corso del suo intervento alla Camera.

Silvio Berlusconi

”Le opposizioni esercitano un legittimo diritto – dovere di critica, ma sono frastagliate e divise, oggi, sono addirittura sparite, e partecipano a una campagna demolitoria” contro il governo – ha continuato il presidente del Consiglio, ironizzando sull’assenza delle opposizioni in Aula.

”Noi abbiamo intenzione di continuare a lavorare per il bene delle famiglie e delle imprese anche se contro di noi è stata fatta una campagna di inusitata violenza da parte di un’opposizione unita solo dall’antiberlusconismo ma che poi è totalmente divisa sulle politiche economiche” – ha aggiunto il Premier.

Il discorso di Berlusconi alla Camera è durato una ventina di minuti ed è stato applaudito da 13 tra i deputati della maggioranza. Alla fine, per il presidente del Consiglio c’è stata una standing ovation.

Intanto in molti stanno iniziando a chiedersi: “Domani ci sarà ancora il governo?”. Il primo a rispondere con un bel “Sì” è il leader Umberto Bossi. E voi dareste la vostra fiducia a Berlusconi?