Home Sport Motori Formula 1, pole di Vettel in Giappone

Formula 1, pole di Vettel in Giappone

618
CONDIVIDI

E sono 12. Sebastian Vettel fa l’ingordo e con prepotenza si prende anche la pole position del Gran Premio del Giappone, la 27esima della sua carriera.

Un antipasto per il gran giorno, quello del suo probabile secondo titolo mondiale di fila. Per farlo suo, al giovane campione tedesco basterà conquistare un punto. Sarà dunque sufficiente anche un decimo posto. Una pura formalità, s’intende, per l’assoluto padrone del campionato, che ha avuto la meglio sulla McLaren di Jenson Button per un soffio: appena nove millesimi di secondo, stabilendo il nuovo record assoluto della pista di Suzuka con un formidabile giro percorso in 1’30’466.

Un’altra delusione per il team inglese, che stavolta pensava davvero di rompere l’egemonia delle Red Bull in qualifica, capace di schierare sempre, fin dalla prima gara, almeno una delle due vetture davanti a tutti. E invece, le frecce d’argento sono di nuovo dietro, Button è secondo, Hamilton terzo, pronti domani a dar battaglia sin dal via.

I ferraristi seguono a ruota, distaccati quattro decimi dal miglior tempo di Vettel. Fa meglio Massa di Alonso, quinto. Per le Rosse l’obiettivo è almeno il podio, stesso traguardo a cui punterà anche l’australiano Mark Webber, sesto in griglia e a sette decimi dal compagno Vettel. Nemmeno scese in pista per l’ultimo terzo delle prove l’idolo di casa Kobayashi della Sauber, Schumacher e le due Renault di Senna e Petrov. Una scelta strategica, e subito criticata, per risparmiare un set di gomme per sfruttarlo al meglio durante la gara.

Qualifiche da dimenticare per Nico Rosberg. Il tedesco della Mercedes non è riuscito a scendere in pista per un problema idraulico e dunque partirà in fondo allo schieramento, accanto a Vitantonio Liuzzi, 24esimo e anche lui oggi assente in pista. Trulli scatterà dalla 19esima piazza.